IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Annalisa “Nali” Scarrone, dopo il Festival il tour di primavera tra Milano e Roma

Canterà il 17 maggio al "Barclays Teatro Nazionale" e il 19 maggio all'"Auditorium Parco Della Musica"

Carcare. Doppio conto alla rovescia per la cantante carcare Annalisa “Nali” Scarrone. Da domani è in gara alla 66° edizione del Festival di Sanremo con il brano dal titolo “Il Diluvio Universale”, un diluvio di parole, di sentimenti e di emozioni. Ma già si pensa al suo tour primaverile tra Milano e Roma “Se avessi un cuore”. 

Due le date programmate: il 17 maggio al “Barclays Teatro Nazionale” di Milano e il 19 maggio all'”Auditorium Parco Della Musica” di Roma tappe organizzate dalla milanese “F and P GROUP srl”.

Nel frattempo Annalisa ha la testa dentro la kermesse sanremese con  “Il Diluvio Universale”, una canzone che è una riflessione sull’amore. Brano che Annalisa ha scritto insieme a Diego Calvetti per “fermare” le immagini che si compongono davanti agli occhi anche lontane nel tempo. Sarà lo stesso Maestro Diego Calvetti a dirigere l’orchestra sul palco del Teatro Ariston.

Nella serata di giovedì 11 febbraio, dedicata alle cover omaggio alla musica italiana del passato, la cantautrice valbormidese interpreterà “America” , il grande successo di Gianna Nannini del 1979. Sul palco del Teatro Ariston Annalisa indosserà gli abiti della maison Mario Dice, lo stilista l’ha definita “un mix tra bellezza, talento ed eleganza”.

Annalisa tour

Annalisa torna sul palco dell’Ariston dopo un anno di successi. Il suo album “Splende” è stato tra i più venduti, il singolo che ha portato nel 2015 sul palco dell’Ariston “Una finestra tra le stelle” è certificato “platino” per le vendite, “Vincerò” e “Splende”, i singoli successivi, ORO e il suo tour ha realizzato il tutto esaurito in ogni data. Oltre la musica durante il 2015 Annalisa si è distinta anche al cinema (ha partecipato al film di Maurizio Casagrande “Babbo Natale non viene da Nord”) e in televisione con un programma su Italia 1 “Tutta colpa di Einstein – Quelli del Cern”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.