New look

Ceriale, al via la sistemazione del pavimento della passeggiata di levante

I lavori termineranno entro l'inizio della prossima estate e avranno un costo di 620 mila euro

Ceriale Lavori Passeggiata Levante

Ceriale. Prendono il via a Ceriale i lavori per la sistemazione della passeggiata a mare nel tratto compreso tra la spiaggia dei pescatori e la Pineta.

L’intervento approvato dalla giunta comunale riguarda la pavimentazione di 300 metri, il rifacimento dell’arredo urbano, delle panchine e la sistemazione dei cestini e delle aiuole.

Il tratto interessato dai lavori sarà transennato per delimitare il cantiere e consentire la realizzazione dell’opera in sicurezza. Il passaggio pedonale sarà comunque garantito tramite la realizzazione di un camminamento pedonale sul lungomare Diaz parallelo alla passeggiata.

I lavori termineranno entro l’inizio della prossima estate e avranno un costo di 620 mila euro.

“La nostra passeggiata – sottolinea l’assessore ai lavori pubblici Andrea Alessandri – è uno degli angoli più caratteristici di Ceriale. Si tratta di un’importante intervento che permetterà la sistemazione di tutto il tratto di levante e la sua riqualificazione. La pavimentazione sarà realizzata in pietra e saranno inseriti alcuni inserti a forma di conchiglia, che riprenderanno i disegni dei fossili del nostro Museo Paleontologico Lai di Peagna. Contiamo di procedere i lavori a ritmo serrato e se non ci saranno intoppi la tabella di marcia sarà pienamente rispettata e la pavimentazione della passeggiata di Levante sarà completata come previsto, entro l’inizio della stagione turistica”.

“Intanto – chiosa l’assessore – fin da ora desideriamo ringraziare i residenti e i commercianti per la collaborazione e la pazienza che avranno in questo periodo. I lavori produrranno inevitabilmente alcuni disagi, ma sono certo che li affronteremo insieme con la certezza che alla fine ci sarà restituita una zona più bella ed attrattiva”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.