IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Serie C: il Cisano si arrende al Ligorna risultati

Cisano sul Neva. Vittoria in trasferta per il Ligorna nel quarto turno del girone ligure di Serie C. Le gialloblù si sono imposte per 6 a 1 a Cisano sul Neva.

Un successo che vale alle genovesi il secondo posto solitario in classifica, dato che la Lavagnese era ferma per il turno di riposo. Le ingaune, invece, restano a quota 3 punti, raggiunte dallo Spezia, che ha battuto il fanalino di coda Matuziana Sanremo.

Partono forte le ragazze di mister Morin: al 6° Profumo costringe il portiere ad una difficile respinta di piede e al 10° è Longo, di testa, ad aprire le marcature sfruttando un calibrato cross di Olmetti dalla fascia destra.

Due minuti per il raddoppio, che giunge quando Profumo offre un prezioso assist a Cafferata che controlla, entra in area e piazza in rete con sicurezza.

Il Cisano si fa vedere con due conclusioni in pochi minuti, una punizione di Sabir e un tiro di Beatrice, che finiscono alte. Al 23° Boero si libera in dribbling ma trova ancora i piedi di Briozzo a respingere in angolo; nuova punizione, da posizione centrale al 26° per la formazione di casa, ma Cenname è, come sempre, attenta e sicura.

Al 28° un pregevole fraseggio porta alla conclusione Profumo che però spara troppo centralmente. Il bomber gialloblù si riscatta prontamente un minuto dopo quando, dai venticinque metri, prepara ed esplode un missile che va a terminare la sua corsa appena sotto l’incrocio dei pali. La terza rete mette la gara decisamente in discesa per la squadra genovese che, tuttavia, non si ferma e si presenta ancora una volta, con un’imprendibile Cafferata, davanti al portiere che nell’occasione si supera e respinge in angolo.

La giovane squadra del mister Piccardo ha il pregio di non mollare e di cercare sempre delle valide giocate; in una di queste l’ottima Giusto vede la sua conclusione ribattuta e nel prosieguo dell’azione un preciso scambio porta l’accorrente Beatrice a battere a rete. Coraggiosa e precisa la sua rasoiata al volo che incrocia imparabilmente l’angolo opposto per un gol veramente molto bello: 1-3 al 36°.

Il primo tempo si chiude con un inserimento dell’onnipresente Fallico che inquadra con precisione il “sette” della porta avversaria ma una prodezza di Briozzo che smanaccia in angolo le toglie la gioia del gol.

Alla ripresa il primo squillo è della formazione di casa che si rende molto pericolosa con un lob di Basso, che trova la grinta di Cenname in presa diretta. Poi tanto, tanto Ligorna che, avvicendando tutti le giocatrici a disposizione, continua a proporre palleggio, ordine e una costruzione di gioco nettamente superiore.

Al 5° Boero è fermata dal palo; quattro minuti dopo la stessa bionda esterna si fa trovare pronta a sparare al volo, in gol, un traversone con il contagiri della solita Cafferata. Entra Calcagno e trenta secondi dopo, al 17°, alla sua prima azione della partita, mette dentro il quinto gol genovese.

Al 33° è ancora Calcagno a rubar palla ed involarsi verso Briozzo che limita i danni e mette in angolo. Il Cisano tenacemente prova ancora a proporsi in avanti ma Battistutta e Mazzocchi, ben coadiuvate da Cama e Boccignone all’esordio, fanno buona guardia non concedendo praticamente nulla alle locali.

Anzi, sono gli spunti di Longo e Fallico a portare ancora avanti la formazione ospite permettendo la prosecuzione dello show di Briozzo che respinge alla grande ancora su Calcagno e Boero prima di arrendersi al 43° quando Simosis, altro ottimo esordio nelle file genovesi, controll una suggerimento di una sempre più ispirata Boero e con tiro fulminante e preciso dal limite dell’area piazza la palla esattamente all’incrocio dei pali per il 6 a 1 definitivo. Punteggio con il quale si chiude la gara molto ben arbitrata da Primoceri della sezione di Albenga.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.