"Nuove frontiere del benessere - Arte terapia Integrale" a Palazzo Rosso di Cengio - IVG.it
L'appuntamento

“Nuove frontiere del benessere – Arte terapia Integrale” a Palazzo Rosso di Cengio

Cengio

Cengio. Si parlerà di “Nuove frontiere del benessere – Arte terapia Integrale” venerdì prossimo alle 20,30 a Palazzo Rosso di Cengio nell’ambito della stagione culturale 2015-2016.

La relatrice sarà la professoressa Santina Giunta, in collaborazione con L’Associazione “Il Cerchio Musicale”.

Nell’atto di creazione di ciascun individuo l’arte nutre l’anima, coinvolge le emozioni e libera lo spirito, e questo può in¬coraggiare le persone a fare qualcosa semplicemente perché vogliono farlo. L’arte può motivare tantissimo, poiché ci si riappropria, materialmente e simbolicamente, del diritto naturale di produrre un’impronta che nessun altro potrebbe lasciare ed attraverso la quale esprimiamo la scintilla individuale della nostra umanità, tutto ciò permette alla persona di contattare la propria forza vitale, di dialogare con lei, di raggiungere maggiore consapevolezza di se stessi, della propria energia, del proprio bagaglio umano e spirituale.

L’Arte terapia Integrale, include l’insieme delle tecniche e delle metodologie che utilizzano le attività artistiche come mezzi terapeutici (che non curano ma si prendono cura), finalizzati alla crescita della persona nella sfera emotiva, affettiva e relazionale.

E’ un intervento di aiuto e di sostegno a mediazione non-verbale attraverso l’uso dei materiali artistici che vengono offerti in modo mirato rispetto alle esigenze dei soggetti.
L’Arte terapia integrale tende ad attivare diverse modalità di comunicazione che aumentino l’autostima e la possi¬bilità di percepirsi, da parte di chi ne usufruisce, come individuo capace di fare e di esprimere, in un contesto di relazione con il gruppo in cui è inserito.

Attraverso l’Arte terapia Integrale si ha la possibilità di attivare risorse che tutti possediamo: la capacità di elaborare il proprio vissuto, dandogli una forma, e di trasmetterlo creativamente agli altri, di contattare risorse personali ancora inespresse.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.