IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La battaglia dei pendolari: la Regione risponde, ma la petizione non si ferma

Dal prossimo 14 dicembre entrerà in vigore l’orario invernale di Trenitalia ed è grande la preoccupazione dei viaggiatori

Savona. “Si ringrazia, da parte del Presidente Toti, per l’allegata comunicazione che sarà nostra cura evidenziare all’attenzione dell’Assessore ai Trasporti, Giovanni Berrino, per gli opportuni approfondimenti”, è una nota della segreteria della Presidenza della Giunta Regionale in risposta ad una lettera che i pendolari della Liguria hanno scritto nei giorni scorsi al Governatore Giovanni Toti.

I pendolari comunque non si fermano. Sono pronti a dichiarare guerra alla Regione e a Trenitalia qualora le loro richieste dovessero cadere nel vuoto. Ecco perché la petizione on line lanciata nei giorni scorsi non si ferma e prosegue con un numero sempre più alto di adesioni.

Dal prossimo 14 dicembre entrerà in vigore l’orario invernale di Trenitalia ed è grande la preoccupazione dei pendolari della tratta Savona/Ventimiglia/Savona e di quella Savona/Cairo /Savona. “I prossimi orari non coincidono con le uscite da scuola e dal lavoro della massima parte di studenti e pendolari, costringendoli di fatto ad attese di un’ora ed oltre in stazione per salire sui treni regionali. La tratta da Andora a Savona e viceversa è stata ridotta a partire dalle 13,15 ad un treno ogni due ore. Questo significa che i lavoratori dovranno chiedere continuamente permessi di uscita dal lavoro (se verranno concessi) o, in alternativa, restare in attesa del treno successivo”, si lamentano e osservano: “In direzione Genova inoltre, spesso per percorrere 40 km. è necessario cambiare tre mezzi (esempio pratico: per raggiungere Genova Prà nel primo pomeriggio, è necessario cambiare anche a Savona e Genova Voltri). Non si devono dimenticare gli studenti: minorenni che resteranno fuori da scuola ed in attesa del treno probabilmente a girovagare senza una meta precisa”.

La petizione è disponibile al seguente link:
https://www.change.org/p/presidente-regione-liguria-ridate-i-treni-ai-pendolari-liguri

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.