IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La ballerina loanese Celeste Fameli brilla al Concorso Nazionale di Rapallo foto

Rapallo. La ballerina loanese Maria Celeste Fameli Mathieu in luce al Concorso Nazionale di Danza “Città di Rapallo”, manifestazione patrocinata dal Comune che si è svolta domenica 29 novembre al Teatro Auditorium delle Clarisse.

La giovane promessa della danza Loanese, allieva di Lorella Brondo, si é distinta nella categoria juniores vincendo il primo premio con la coreografia dallo stile contemporaneo dell’insegnante e danzatrice del Balletto di Toscana Silvia Grassellini, dal titolo “Se fosse il tempo a comprendere”.

Tre grandi nomi della Danza in giuria: Michele Olivieri, critico e studioso di danza membro del Consiglio Internationale della Danza dell’Unesco; Maurizio Tamellini, Maestro e danzatore del Teatro alla Scala, solista del Balletto di Marsiglia di Roland Petit; Mauro Astolfi coreografo di danza contemporanea, l’evoluzione continua del movimento è alla base del successo della sua Compagnia la Spelbound Dance Company.

Proprio il maestro Astolfi ha insignito Celeste Fameli di un premio speciale, una borsa di studio per il Dance Arts Faculty di Roma, esclusivo centro per l’avviamento professionale nella danza, un programma didattico innovativo che coinvolge alcuni tra gli esponenti più illustri del panorama ballettistico internazionale.

Inoltre la ballerina loanese è stata premiata con una menzione speciale nella categoria Danza classica, vincendo altre due borse di studio per il Brianza Danza Festival e per lo Stage Internazionale di Danza Classica Nina Soldum. Al concorso di Rapallo, con Celeste, ha partecipato un’altra giovane allieva della scuola Attimo Danza, Sara Ghiringhelli che è stata premiata con una borsa di studio per lo stage estivo Lago Maggiore Danza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.