Il Savona Rugby festeggia mantenendo l'imbattibilità - IVG.it
Palla ovale

Il Savona Rugby festeggia mantenendo l’imbattibilitàrisultati

Primo posto confermato in Serie C1; l'Under 18 sconfitta a Genova

Savona. Penultima giornata della prima fase ed ultimo match del 2015 ancora positivo per il Savona Rugby allenato da Paul Chiru ed Andrea Chiarini, coadiuvati dalla supervisione esperta di Loris Salsi.

I savonesi difendono il campo di casa: a farne le spese è l’unica formazione piemontese presente nel girone D pool 2 valevole per il campionato di Serie C1, il Cuneo Pedona.

Partono subito con il piede giusto i padroni di casa, che già a pochi secondi dal fischio d’inizio vanno in meta con una vincente incursione dell’estremo Luca Ermellino.

Le formazioni si barricano, però, con difese molto affamate, e sono poche le vere occasioni da punti: battaglia senza sosta tra gli avanti, con le fasi statiche sempre in discussione e molto combattute.

Al 18° è il capitano biancorosso Andrea Costantino ad incrementare il vantaggio mettendo a segno un calcio di punizione, con il risultato che si trascinerà immutato fino al riposo.

Nella seconda frazione vengono fuori le qualità dei padroni di casa che, a partire dalla mischia chiusa fino all’organizzazione di gioco, riescono finalmente a trovare il bandolo della matassa del match: dopo una lunga azione corale è Andrea Immovilli che imbocca lo spazio tra le maglie difensive piemontesi e segna sotto le H, con Costantino che non può sbagliare la trasformazione.

Il gap comincia a farsi più consistente, nonostante la strenua difesa ospite, e grazie anche alle forze fresche in campo i savonesi trovano nuovamente il bersaglio grosso prima con Riccardo Ermellino al 31°, il quale riparte intelligentemente intrufolandosi nel varco dimenticato dalla guardia cuneese, e sul finire del match con Giancarlo Amato, che conclude nel migliore dei modi una maul costruita perfettamente dagli avanti savonesi. La trasformazione della terza meta di Costantino completa il punteggio finale di 27 a 0; la quarta marcatura in chiusura del match vale per i savonesi il punto bonus offensivo in classifica.

Sugli altri campi il Cogoleto corsaro ad Imperia continua a rimanere incollato alla capolista Savona, vincendo con il risultato di 14 a 33 con una Union Imperia che guadagna comunque il terzo posto e la qualificazione alla poule Promozione nella seconda fase; questo a causa del risultato mancato dallo Spezia, sconfitto fuori casa dall’Amatori Genova per 21 a 14.

Nell’ultima giornata in programma per domenica 17 gennaio non sarà quindi una sfida alla qualificazione quella tra Spezia ed Imperia, mentre varrà unicamente la gloria della prima posizione in classifica il derby sempre molto sentito tra Cogoleto e Savona.

Appuntamento, quindi, dopo il meritato riposo festivo, per domenica 17 gennaio sul campo “Marco Calcagno” di Cogoleto per la sfida al vertice tra i padroni di casa ed il Savona, in attesa dell’inizio della seconda fase del campionato: calcio d’inizio alle ore 14,30.

Per quanto riguarda le categorie giovanili, dura sconfitta subita dall’Under 18 guidata da Andrea Luvarà e Michele Tobia. Al “Carlini” i giovani savonesi si trovano subito in svantaggio: nonostante questo, arrembano macinando gioco, ma senza riuscire ad essere mai concreti.

Neanche la seconda meta, subita al 15°, li abbatte: continuano imperterriti a costruire iniziative, ma sono ancora i genovesi, con cinismo e precisione, ad essere premiati con la terza meta, maturata grazie ad una maul eseguita in maniera impeccabile.

I savonesi continuano a cercare di recuperare la distanza, ma dopo aver mancato una meta praticamente fatta subiscono il quarto colpo ad opera dei padroni di casa.

Nella seconda frazione il Genova è molto più composto ed ordinato, in particolare in fase difensiva, ed il Savona ha finito le frecce nella propria faretra: sono tre le ulteriori segnature ad opera dei padroni di casa, che fissano il risultato sul definitivo 43 a 0.

Riposo anche per le categorie giovanili, per godersi le festività. Si riprenderà, come per il campionato seniores, il 17 gennaio.

Foto di Lea Rossi.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.