Quale verità?

Finale, vigili urbani. Uil: “Grave situazione”. Sindaco e comandante smentiscono pressioni e minacce

Uil: "Ora incontro chiarificatore con sindaco e comandante per trovare soluzione". La risposta: "E'stato creato un caso senza né testa né coda"

Finale L.Situazione grave, serve trovare una soluzione e chiederemo un nuovo incontro con il sindaco”. Lo ha detto questa mattina Francesco Bertolo, segretario provinciale Uil Fpl, all’uscita del tavolo sindacale che si è svolto questa mattina in Comune: all’ordine del giorno la pesante vertenza interna al comando dei vigili urbani di Finale Ligure, con la richiesta di sette nulla osta per altrettanti agenti, la goccia che ha fatto traboccare il vaso e lo scontro prosegue: “Il fatto che questa mattina non sia stata data priorità a questa grave vicenda ci ha costretti ad abbandonare il tavolo, anche perché bisogna affrontare subito questa situazione di malessere che c’è all’interno del comando e che riguarda un terzo dei lavoratori. Non si può tirare in ballo strane procedure, ma trovare le giuste soluzioni per rendere efficiente il comando con condizioni di lavoro accettabili” aggiunge l’esponente sindacale.

Il segretario provinciale della Uil-Fpl ha parlato anche delle presunte mail con le minacce e le pressioni che hanno alimentato il “clima difficile” all’interno del comando: “A noi sono arrivate in forma anonima due mail, una datata e una più recente, in cui effettivamente ci sono queste pressioni. La cosa strana è che la mail più recente è arrivata dopo una riunione in cui si è abbozzato qualcosa per cercare di risolvere davvero la situazione (era presente l’amministrazione e l’Rsu) e a fronte di queste rimostrante è partita questa mail per un ipotetico controllo sull’operato dei vigili…” sottolinea.

“Non sappiamo fin dove arriverà la vertenza. Nel Consiglio comunale di ieri c’è stata una bagarre notevole perché le minoranze hanno chiesto chiarimenti, ma è stato un discorso che si avvitava su sé stesso. Anziché affrontare il perché del malessere si è fatta tutta una discussione per capire chi doveva saperlo per primo. Ora attendiamo la convocazione a breve di un nuovo tavolo” conclude.

E al di là dell’uscita di questa mattina dal tavolo, la Uil non vuole rinunciare al confronto con Cgil e Cisl e far fronte comune con una linea unitaria sulla vertenza sindacale. 

Sul caso sollevato dai vigili e dai sindacati oggi ha parlato anche il comandante della Polizia Municipale di Finale Ligure Eugenio Minuto, tirato in ballo nella gestione della vertenza e su presunte pressioni nei confronti vigili urbani per aumentare il numero di multe e contravvenzioni: “Mi pare solo una polemica sollevata ad arte nei miei confronti, ho già subito un attacco del genere appena arrivato al comando e alla fine si è risolto con un nulla di fatto…”.

Certe affermazioni mi sono parse davvero esagerate e diffamatorie, tuttavia non voglio certo rispondere direttamente e alimentare altre polemiche o scontri. E’ vero c’è una vertenza su sette richieste di nulla osta e stiamo affrontando il problema. Ho parlato con Rsu e sindacati, con Cgil e Cisl c’è un confronto aperto e rispettoso: francamente non ho capito l’atteggiamento della Uil, ma rbadisco che assieme si troverà una soluzione come avviene in una normale trattativa”.

“Anche dalla discussione emersa nel Consiglio comunale di ieri, dal sindaco e posso dire dalla stessa maggioranza dei colleghi ho ricevuto piena fiducia sul mio operato e nego chiaramente mail o altri documenti con pressioni o altre sciocchezze che sono circolate in queste ore. Ma ripeto ancora che questo è stato sottolineato in incontri sindacali e nella stessa assemblea comunale” conclude il comandante Minuto.

La vertenza non avrà effetti sull’amministrazione – taglia corto il sindaco di Finale Ligure Ugo Frscherelli -. Si tratta di sette domande di nulla osta e non di mobilità esterna, in un momento, peraltro, in cui la mobilità non è nemmeno possibile per la questione del ricollocamento del personale della Provincia”.

“E’ evidente che è un’azione che è stata fatta per rappresentare e affermare un disagio interno che questa amministrazione, come la precedente, conosce. Non più di un mese fa abbiamo incontrato la Rsu sindacale per questioni che in parte sono state risolte e in parte sono di difficile risoluzione. Penso alla sede del comando: capisco che sarebbe più opportuno averne una diversa, ma è anche vero che occorrerebbero parecchie risorse per realizzarla e per ora non si può fare”.

Quanto al clima teso e le presunte pressioni sulle multe? “Queste affermazioni si commentano da sole e sto valutando anche la rilevanza sotto il profilo giuridico. Il vigile è tenuto a fare le contravvenzioni laddove vede un comportamento non lecito, grave sarebbe se io dicessi di non farle o se il comandante dicesse di non farle o se dicessimo di farle quando non vanno fatte” evidenzia il primo cittadino finalese.

“Per quanto riguarda l’indicazione di bilancio circa i proventi delle multe, è identica a quella che c’è circa gli oneri di urbanizzazione. C’è un bilancio di previsione che prevede di incassare una certa cifra, ma se questo non avviene non è certo un dramma per la stesura di un bilancio poi definitivo” precisa.

Sugli scenari futuri della vertenza interna al comando il sindaco finalese si dimostra ottimista: “Penso che si potrà risolvere positivamente, nell’interesse di tutti. Abbiamo parlato con Rsu e sindacati: queste recriminazioni provengono soltanto da un sindacato e non ho alcun dubbio circa il fatto che si potrà trovare una soluzione. Si tratta solo di domande di nulla osta e non di mobilità. E questi vigili urbani vogliono restare a Finale Ligure”.

“Mi pare che sia stato montato un caso per creare polemica e discredito, discutendo pubblicamente di un problema che doveva essere risolto all’interno del comando. Ora come amministrazione il nostro interesse è trovare una soluzione” conclude il sindaco Frascherelli.

leggi anche
Consiglio Comunale Finale Simonetti
Braccio di ferro
Finale, vigili urbani in rivolta: bagarre e polemica in consiglio comunale
polizia municipale finale
Pesanti accuse
Finale Ligure, la rivolta dei vigili urbani: “Pressioni e condizioni inaccettabili”
Albenga - polizia municipale
Faccia a faccia
Albenga, faccia a faccia tra Comune e vigili per i compensi. Cangiano: “Equivoci chiariti”
polizia municipale finale
Risposte chiare!
Vigili urbani a Finale, lo sfogo del comandante Minuto: “Mandano Striscia? Faranno un buco nell’acqua”
comune finale
Clima teso
Finale Ligure, messo comunale trasferito: è polemica del “Comitato dei Lavoratori”
polizia municipale finale
Risposta secca
Finale, la UIL replica a Frascherelli e Minuto: “Nessuna fantasia, ci sono mail e ordini di servizio”
comune finale
Indagine aperta
Finale Ligure, vigili urbani e ausiliari del traffico: blitz della Finanza in Comune
Generica
Sotto controllo!
Per andare in bagno bisogna essere autorizzati: “stretta” sui vigili a Finale, Loano e Albenga
Generica
Non lecito
Malumori per l’ordine di servizio sulla polizia locale: è contro la privacy del dipendente
polizia municipale finale
Nuovo caso
Finale, procedura disciplinare per 4 agenti. La Uil: “Misura illegittima”
polizia municipale finale
Provvedimenti infondati!
Finale, archiviata procedura disciplinare per gli agenti della municipale:

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.