Rapina impropria

Finale, derubò 4 turisti che dormono in spiaggia: patteggia

L'autore del furto, un marocchino di 29 anni, quella sera era ubriaco

Savona Tribunale

Finale Ligure. Lo scorso agosto, di ritorno a casa dopo una serata in un locale nella quale aveva alzato un po’ troppo il gomito, aveva derubato quattro ragazzi che dormivano in spiaggia di uno zainetto. Un furto per il quale un marocchino di 29 anni, A.D., era finito in manette con l’accusa di rapina impropria (quando la vittima del furto si era accorto di quanto successo infatti il nordafricano aveva cercato di scappare colpendolo).

Questa mattina, per quella vicenda, A.D., che era assistito dall’avvocato Gian Maria Gandolfo, ha patteggiato un anno e sei mesi di reclusione, senza sospensione condizionale della pena, davanti al giudice Francesco Meloni.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, il marocchino, che è sposato con una donna italiana, quella notte, tornando a casa, aveva notato la presenza di quattro ragazzi che dormivano in spiaggia a Finalpia e aveva rubato uno dei loro zaini.

Una mossa che non era passata inosservata perché uno dei giovani, tutti provenienti dal Piemonte, si era accorto di quello che stava succedendo e aveva cercato di bloccare il marocchino. Tra i cinque si era originata una colluttazione al termine della quale l’autore del furto era stato “conseganto” dal gruppetto di amici ai carabinieri.

leggi anche
carabinieri
All'alba
Deruba 4 turisti degli zaini a Finale Ligure, marocchino arrestato per rapina

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.