IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ex Rodriquez, salta il vertice in Regione. Pasa (Cgil): “Vicenda incredibile”

Questa mattina era previsto un vertice tra sindacati, Regione, Comune, Intermarine e Pietra srl: c'erano solo i delegati dei lavoratori

Pietra Ligure. E’ saltato l’incontro tra i sindacati, la Regione, il Comune di Pietra e la società proprietaria degli ex cantieri Rodriquez previsto per questa mattina per discutere del futuro dei lavoratori che fanno ancora parte dell’organico dell’ex sito produttivo pietrese e che da anni si trovano in cassa integrazione in attesa che parta l’intervento di riconversione dell’area.

“La situazione che stiamo vivendo per la vicenda dei cantieri navali Rodriquez di Pietra Ligure ha dell’incredibile – spiega Andrea Pasa di Fiom Cgil – Per questa mattina era previsto un incontro convocato dall’assessore regionale Berrino a cui erano invitati (oltre alle organizzazioni sindacali) le proprietà dei cantieri Intermarine, il Comune di Pietra Ligure e la società Pietra srl”.

L’incontro aveva l’obiettivo di “ricercare una soluzione per i lavoratori che dal prossimo primo gennaio si troveranno senza alcun sostegno al reddito e occupazione a fronte dell’operazione di riqualificazione delle aree dove oggi insiste il cantiere navale ex Rodriquez. L’incontro non si è tenuto perché, ad esclusione delle organizzazioni sindacali, tutti gli altri soggetti hanno comunicato l’impossibilità a partecipare. Addirittura l’amministratore delegato della società Pietra srl (che attualmente ha la concessione delle aree) ha comunicato di non essere disponibile ad incontraci fino a metà del mese di gennaio”.

“Ciò è inaccettabile – tuona Pasa – Chiediamo alla Regione e in particolare all’assessore Berrino di pretendere la presenza entro le festività natalizie dei soggetti interessati al fine di garantire gli impegni presenti negli accordi , che anche la Regione ha sottoscritto. Non è accettabile che da oltre due mesi la società Pietra srl non trovi il tempo per discutere dell’operazione e quindi della vicenda dei lavoratori ex Rodriquez”.

Se l’incontro non si terrà, le conseguenze potrebbero essere gravi: “In assenza di risposte da pare della Regione che necessariamente dovrà convocare un incontro prima del 24 dicembre con tutti i soggetti interessati pretendendo la presenza di tutti, chiederemo al Comune di Pietra di mettere in atto l’ordine del giorno condiviso lo scorso 3 novembre e quindi rimettere in discussione l’intera operazione. La Regione ha il dovere di trovare una soluzione per i lavoratori interessati a questa vicenda così come è stato fatto negli ultimi anni dalla precedente amministrazione regionale, non è sufficiente chiedere la presenza delle società interessate ma se ne deve pretendere la presenza”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.