IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ex cantieri Rodriquez: no ai licenziamenti forzati. Pasa (Fiom): “Ora le garanzie per i lavoratori” fotogallery video

Pietra L. Questa mattina, presso la sede della Regione Liguria, si è tenuto il nuovo incontro istituzionale sulla vertenza dei cantieri Rodriquez a Pietra Ligure, con al centro la procedura di riduzione di personale avviata dall’azienda lo scorso 23 ottobre, in cui la società Intermarine aveva annunciato il licenziamento di tutti i lavoratori occupati presso il cantiere navale di Pietra Ligure.

“Abbiamo sottoscritto un accordo nell’ultimo giorno disponibile dalla normativa, in cui si esclude il licenziamento forzoso a partire dal 1 gennaio 2016; si è optato solo per licenziamenti volontari da parte dei lavoratori a fronte di un incentivo economico e con la clausola di rientro nel nuovo cantiere navale entro i prossimi 24 mesi e della possibilità di essere ricollocati temporaneamente nelle attività di riqualificazione che dovrebbero iniziare nel corso del 2016” sottolinea Andrea Pasa della Fiom Cgil.

“Questo accordo non risolve la situazione generale della vertenza, che è ancora molto in salita, visto che l’impresa anche questa mattina ci ha comunicato di voler trasferire tutti i lavoratori che non accetteranno il percorso di mobilità presso il cantiere navale di Sarzana. Questo non può essere accettato: è necessario entro il 31 dicembre ricercare una soluzione diversa che tenga conto degli impegni che sono stati sottoscritti negli accordi precedenti che sono fondamentali per l’intera operazione di riqualificazione delle aree”.

“Questa mattina l’assessore regionale Berrino ci ha comunicato che entro la prossima settimana convocherà un incontro presso la Regione a cui parteciperanno le organizzazioni sindacali e l’amministratore delegato della società Pietra srl (attualmente proprietaria delle aree da riqualificare) con l’obbiettivo di salvaguardare la continuità occupazionale ai dipendenti interessati dalla vertenza, così come da noi sempre auspicato”.

“Inoltre chiederemo al sindaco di Pietra Ligure, di poter organizzare un incontro tra i Comuni interessati dai cantieri scuola – lavoro e i lavoratori, al fine di condividere percorsi finalizzati alla ricollocazione del personale”.

“Il prossimo 16 dicembre, presso Confindustria Savona, è convocato un incontro tra sindacato ed impresa, incontro nel quale andremo a verificare le questioni inerenti all’accordo che oggi abbiamo sottoscritto” conclude Pasa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.