Capodanno dietro le sbarre per un torinese che viola gli obblighi di assistenza familiare - IVG.it
L'arresto

Capodanno dietro le sbarre per un torinese che viola gli obblighi di assistenza familiare

Lo hanno fermato i carabinieri albenganesi su ordine del Tribunale di Torino per una sentenza definitiva

carabinieri

Albenga. Capodanno in carcere per un trentanovenne, B.F., arrestato dai carabinieri della stazione di Albenga.

L’uomo, un operaio di origine torinese, ma abitante nella città delle torri, con qualche precedente alle spalle, è stato arrestato perché colpito da un ordine di esecuzione per la carcerazione. Un provvedimento che era stato notificato dai giudici del Tribunale di Torino. E’ accusato di aver violato gli obblighi di assistenza familiare. La sentenza è passata ora in giudicato.

Il trentanovenne, dunque, dovrà scontare otto mesi di reclusione oltre ad una pena pecuniaria. Dopo le formalità di rito, i militari dell’Arma hanno trasferito il detenuto presso il carcere savonese dove sarà costretto a festeggiare San Silvestro in cella.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.