Per san silvestro

A Borghetto ci si prepara al Capodanno delle lanterne magiche, “vendita col botto”

Gli organizzatori ricordano che tutto il materiale utilizzato è biodegradabile al 100 %

lanterne

Borghetto Santo Spirito. Nella cittadina del ponente savonese prosegue da settimane, ormai, la vendita delle lanterne magiche che domani sera saranno lanciate in cielo per festeggiare il nuovo anno.

Un’iniziativa sostenuta con forza da abitanti e commercianti che hanno detto, per primi nel savonese, “no ai botti” per festeggiare in sicurezza e senza farsi male. “Siamo consapevoli del fatto che i fuochi artificiali ed i botti fanno più “scena”, ma provate ad immaginare se ognuno di noi lanciasse una lanterna nel cielo che spettacolo potremmo vedere”, dicono gli organizzatori dell’iniziativa vede collaborare insieme l’associazione Vivi Borghetto e il gruppo Facebook “Risolleviamo Borghetto” e che ora prosegue senza sosta.

In diversi esercizi commerciali della località turistica anche nella giornata di ieri sono state distribuite le lanterne dopo  aver affisso le locandine che promuovono il Capodanno senza petardi o fuochi d’artificio. “Per San Silvestro l’effetto scenografico offerto dalle lanterne magiche sarà spettacolare”, assicurano gli organizzatori dell’evento.

Nel frattempo, in riferimento ad un commento pubblicato a corredo del nostro articolo, viene ribadito dagli stessi organizzatori che le lanterne sono realizzate con carta di riso (ignifuga), telaio in bambu e filo di cotone. “Tutto materiale biodegradabile al 100 %. Inoltre è nostro intento quello di poter  trascorrere serenamente una serata fra amici e famigliari senza avere paura che il proprio animale domestico (e chi ama gli animali sa che fanno parte del nucleo famigliare) o l’anziano o i bambini, possano avere paura e quindi stare male”.

leggi anche
Alassio, lanterne cinesi dal molo per ricordare Giovanni Cipriano
Nel mirino
Borghetto, il sindaco vieta botti e lanterne per Capodanno: “Vivi Borghetto” insorge

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.