Run santa, run!

Savona, torna la Corsa dei Babbi Natale: “Puntiamo ai 3000 iscritti” fotogallery

Sulla scia del successo dello scorso anno OSA rilancia l'iniziativa: chiunque può partecipare purchè in look da "Santa Claus"

Savona. Una marea rossa, rumorosa e sorridente, che ha invaso di corsa (o quasi…) le vie del centro storico savonese. Questo è stata, l’anno scorso, la Corsa dei Babbi Natale: un evento unico nel suo genere in provincia, lanciato per la prima volta lo scorso 21 dicembre 2014 e diventato un successo al di là di ogni aspettativa.

Il più giovane “babbo” in gara, Giulio, aveva soltanto due mesi; quella che aveva “visto più natali” era Ada, una signora di 84 anni. In mezzo persone di ogni età, sesso, etnia e persino qualche cane, bardato di rosso e munito di cappello con pompon per l’occasione. Due i comuni denominatori: l’abbigliamento (barba bianca e abito rosso per tutti) e il sorriso.

Una vera e propria festa, partecipata come detto al di là di qualsiasi aspettativa iniziale. Che la Corsa dei Babbi Natale, promossa dall’associazione Osa (Outdoor Savona Activity), sarebbe stata un trionfo lo si era capito già in Piazza Sisto IV prima della partenza, dato che la location non era bastata a contenere tutti i partecipanti: sia la piazza del comune che un buon tratto di Corso Italia erano state letteralmente invase dalla “marea rossa”, tanto che, al momento della partenza, qualcuno aveva dovuto aspettare parecchi minuti tra lo start e il passaggio sotto l’arco del traguardo.

Savona, la corsa dei Babbi Natale

Da lì il fiume di Babbi Natale si era dipanato lungo il centro, da Corso Italia a via Untoria, via Caboto, un giro in via Manzoni e piazza Chabrol ad aggirare il Duomo e poi, via, dentro Palazzo Santa Chiara riaperto per la prima volta dopo tanti anni proprio pochi giorni prima. Dopo il “taglio” attraverso il chiostro della ex questura, di nuovo di corsa in via Pia e piazza del Brandale, poi di nuovo via Pia fino a via Paleocapa, e da lì il ritorno in Comune. Una corsa a “tripla velocità”, divisa tra corridori che puntavano al “tempo”, chi si limitava a passeggiare tra una risata e una corsetta con i figli, e chi ad ogni tappa aveva optato per il “pit-stop”, tra una fetta di torta e un bicchiere di buon bianco.

Anche il clima aveva deciso di sorridere e dare una mano all’iniziativa, con una serata mite che aveva permesso di non preoccuparsi troppo del freddo, e pensare solo a una cosa: divertirsi. Tra corridori equipaggiati di tutto punto, mamme con passeggino e gruppi goliardici, ogni partecipante aveva il suo stile da “babbo”, tra chi ha indossato l’abbigliamento più tradizionale e chi sembrava Robocop, chi ha sfoggiato un cappello “a molla” e chi mantelline rosse di paillettes. E alla fine, una volta completato il percorso, molti i “babbi” che avevano deciso di restare in piazza, tra un hot dog e un bombolone, per godersi Savona in una serata diversa, dall’atmosfera un po’ magica.

Un’atmosfera che a quanto pare è destinata a tornare, sotto la Torretta: sulla scia del successo dello scorso anno infatti i Babbi Natale torneranno a correre, questa volta il prossimo 19 dicembre. “Cinque chilometri di street show, sport e divertimento a Savona”, recita la locandina. Partenza ancora una volta alle 21, orario di fine serata non si sa. Prevedibile un’affluenza da record, e c’è già chi sogna in grande: “Contiamo per quest’anno di superare i 3000 partecipanti” è la sfida lanciata da Davide Fraccascia, socio fondatore di OSA.

Più informazioni
leggi anche
Savona, la corsa dei Babbi Natale
Sport
Savona, in 1200 alla Corsa dei Babbi Natale
corsa babbi natale
Sport
Una marea rossa pronta ad invadere Savona: mille iscritti alla “corsa dei Babbi Natale”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.