IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Piazza gremita da una folla commossa e silenziosa: così Savona ha ricordato le vittime di Parigi fotogallery

Molti savonesi si sono ritrovati in piazza Mameli per ascoltare i rintocchi della campana

Savona. Nessun discorso “ufficiale”, ma solo alcuni gonfaloni e piazza Mameli riempita da una folla commossa e silenziosa. Così alle 18 di oggi nella cuore della città della Torretta i savonesi hanno reso omaggio alle vittime della tragedia di Parigi.

cerimonia piazza mameli parigi

I cittadini, insieme ad una rappresentanza di amministratori locali, si sono ritrovati in piazza Mameli poco prima delle 18 ed in silenzio hanno atteso i rintocchi della campana del monumento ai Caduti. Non appena terminati i rintocchi dalla piazza è partito un lungo applauso e poi la folla si è sciolta.

Tra le autorità presenti alla cerimonia il vicesindaco di Savona Livio Di Tullio, gli assessori comunali di palazzo Sisto Isabella Sorgini, Sergio Lugano e Paolo Apicella. In piazza Mameli c’erano anche il presidente della Provincia Monica Giuliano, il sindaco di Albissola Marina Gianluca Nasuti e la segreteria della Cgil Giulia Stella. Presenti anche i rappresentanti delle forze dell’ordine e armate provinciali.

cerimonia piazza mameli parigi

“Abbiamo pensato che fosse giusto raccogliere la nostra comunità e abbiamo pensato che fosse giusto invitare anche la Provincia, gli altri comuni e le istituzioni per stare assieme e ricordare le vittime, ma anche per esprimere il nostro sdegno, la nostra solidarietà e anche la nostra voglia di non arrenderci. Io credo che questi criminali non ci faranno mai diventare come loro” il commento del vicesindaco di Savona Di Tullio.

Il sindaco di Albissola Gianluca Nasuti ha salutato così l’iniziativa: “La tradizione dei 21 rintocchi di Savona è una cosa splendida e oggi è stato più che mai opportuno onorarla con tanta partecipazione visti i fatti di ieri sui quali credo che governi ancora l’incredulità. E’ difficile fare anche dei ragionamenti in questo momento”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.