In trasferta

Il Savona riparte da zero, Riolfo: “Possiamo farcela ma dobbiamo essere supportati da tutti”risultati

Biancoblù ospiti del Tuttocuoio

Foto d'archivio

Savona. Il Savona riparte da Pontedera, dove domani affronterà il Tuttocuoio. Sì, si parla di “ripartire”, perché i biancoblù, a causa delle penalizzazioni, si sono ritrovati a quota 0 punti. E da qui dovranno cercare di riprendere la loro scalata per raggiungere una salvezza che appare sempre più ardua, anche se gli incontri da giocare sono ancora 26.

Noi cerchiamo di estraniarci da tutto ciò che ci circonda e di non guardare la classifica – afferma Giancarlo Riolfo, allenatore del Savona -. Guardiamo le partite una alla volta e cerchiamo di fare il meglio possibile, come abbiamo fatto fino ad adesso. Nei problemi ci viviamo dall’inizio; ne abbiamo vissute di tutti i colori. Fino ad ora siamo stati bravi a fare quello che abbiamo fatto e cercheremo di protrarlo il più possibile dando grande fiducia alla società sperando che risolva i problemi”.

Questi ragazzi si sono meritati 11 punti sul campo – sottolinea Riolfo -; azzerarli moralmente e mentalmente non è una cosa da sottolineare. Che poi la classifica reale dica zero è un discorso a parte”.

La squadra, quindi, deve provare a ripartire con determinazione per riguadagnare le posizioni che era riuscita a raggiungere. “Il campionato è ancora lungo e lo abbiamo dimostrato in queste 8 partite che abbiamo fatto, nelle quali abbiamo ammortizzato il gap di 6 punti – dice il mister -. Dovremmo tirarci su le maniche e cercare di ammortizzarne un altro. Speriamo che la società rivolta i propri problemi nel più breve tempo possibile, in modo da dare serenità e fiducia al gruppo di ragazzi“.

Rossini, per problematiche extra-calcistiche, non è più stato convocato. “Ha i suoi problemi, in questo momento non si sta allenando”.

Riolfo resta fiducioso, ma ribadisce l’importanza dei condizionamenti esterni. “Ho fiducia di porterci tirare fuori e ce l’hanno i ragazzi; è normale che il protrarsi di certe situazioni può destabilizzare o comunque creare situazioni che non fanno bene alla squadra. Noi la voglia di lavorare e fare bene ce l’abbiamo; dobbiamo essere supportati un po’ da tutti. Società, squadra, tifosi, ambiente, stampa: è fondamentale che tutto remi nella stessa direzione”.

Al termine della rifinitura mattutina lo staff tecnico ha diramato la lista dei convocati per la sfida di domani. Il fischio d’inizio sarà alle ore 17,30; arbitrerà Silvia Tea Spinelli della sezione di Terni, coadiuvata da Rossi di La Spezia e Imperiale di Genova.

Sono stati scelti 21 giocatori: Bonavia, Cincilla, Falcone; Antonelli, Cabeccia, Lebran, Lomolino, Negro, Pinton, Speranza, Vannucci; Clematis, Corticchia, Gagliardi, Steffè, Tassi; Boggian, Cocuzza, Dell’ Agnello, Romney, Virdis.

Sono assenti per vari motivi Rossini, Carta e Costantini. È partito lo stesso per la Toscana, invece, Lebran, nonostante i problemi al polpaccio accusati in settimana.

Nel frattempo, ancora grande attenzione da parte della Nazionale per i talenti del vivaio del Savona Fbc. Mercoledì si è chiusa la due giorni di lavoro delle Rappresentative di Lega Pro, guidate da Daniele Arrigoni, al centro “Arvedi” di Cremona. Nell’Under 16 è stato convocato il portiere biancoblù Michele Catanese, che ha destato ottima impressione, schierato fra l’altro sotto leva essendo un classe 2000.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.