Gsl, i sindacati preoccupati: "Un incontro in prefettura per salvare i lavoratori" - IVG.it
Punto di vista

Gsl, i sindacati preoccupati: “Un incontro in prefettura per salvare i lavoratori”

Per il sindacalista occorre trovare soluzioni per garantire i servizi ai cittadini e i livelli occupazionali

GSL

Albenga. “E’ un’iniziativa di cui ancora non conosciamo le reali motivazioni, gli eventuali tempi di realizzazione e, naturalmente, neppure le ricadute sul sistema sanitario regionale, su quello della nostra provincia e sui più di 100 posti di lavoro potenzialmente a rischio nel comprensorio albenganese”.

Così le segreterie di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl commentano la delibera regionale che impegna la Asl2 savonese alla risoluzione del contratto con il Gruppo Sanitario Ligure, che gestisce il reparto di ortopedia di Albenga.

I sindacati sono ovviamente preoccupati per le ricadute occupazionali che la delibera avrà sull’azienda: “La sola Gsl di Albenga – dicono Fausto Dabove di Cgil, Giovanni Oliveri di Cisl e Francesco Bertolo di Uil – impegna direttamente più di 60 addetti, mentre in altre strutture collegate per via delle attività riabilitative, il sindacato è da già tempo impegnato per evitare o contenere dichiarazioni di esubero derivanti dal quadro generale in cui versa un settore già pesantemente colpito dagli eventi”.

Occorre trovare una soluzione: “Riteniamo sempre più urgente e non più rinviabile una discussione sul progetto e modello di sistema sanitario nella nostra regione, sui livelli di assistenza, sulla qualità del servizio reso ai cittadini. Parallelamente non è più rinviabile il confronto sui livelli occupazionali e sulla qualità dell’occupazione nella sanità pubblica, in quella privata, nel settore socio sanitario assistenziale”.

Cgil, Cisl e Uil di Savona ritengono prioritario, nel contesto attuale, scongiurare altre perdite di posti di lavoro, evitando che al fenomeno delle “fughe dei pazienti” verso altre regioni si affianchi una “fuga dei posti di lavoro”. In merito all’iniziativa le organizzazioni sindacali hanno già chiesto un confronto urgente presso la Prefettura di Savona, per discutere con tutti i soggetti coinvolti i diversi aspetti connessi alla vicenda, a partire naturalmente dal mantenimento di quegli oltre 100 posti di lavoro nella nostra provincia a cui difesa lavoratori e sindacato attiveranno ogni adeguata iniziativa.

Franco Bertolo aggiunge: “Quello che sta accadendo con l’ortopedia di Albenga, gestita da Gsl, è l’ennesima dimostrazione della inadeguatezza della nostra classe politica che a partire dal nostro Governo e passando per le Regioni dimostra ancora una volta che nulla interessa ai nostri politici della salute dei nostri cittadini ed ancora meno del destino dei lavoratori che di volta in volta subiscono decisioni allucinanti dettate da considerazioni che niente hanno a che vedere con l’interesse comune e con il buon senso”.

“Per mesi – prosegue Bertolo – abbiamo assistito all’immobilismo totale dei nostri amministratori regionali che si giustificavano dicendo: prima di prendere decisioni sulla Sanità ligure volevano ‘capire’. Se dopo aver capito le decisioni partorite sono queste ci domandiamo in che mani siamo capitati. Solo qualche giorno fa, in merito a Gsl, un noto esponente di Forza Italia parlava di eccellenza, qualche giorno dopo la giunta regionale approva la Delibera di risoluzione del contratto con Gsl causa il non raggiungimento degli obiettivi prefissati. Evidentemente fra i componenti della coalizione che amministra la nostra regione si parlano poco, si capiscono ancora meno e le poche idee che riescono a formulare sono molto confuse”.

“Sembrerebbe che la delibera sopra citata faccia riferimento solo alla terza parte della convenzione riguardante il raggiungimento a loro dire parziale degli obiettivi relativi alle fughe extra regionali. Ovviamente in tutto ciò non di tiene in considerazione che negli ultimi anni i tagli alla Sanità pubblica ed una riorganizzazione assai discutibile della chirurgia protesica dell’Asl2 ha provocato sempre più disagi. Scelte trancianti come quella in questione provocheranno ulteriori difficoltà ed inevitabilmente ulteriori fughe verso altre regioni, magari verso la Lombardia. Speriamo che la Liguria non diventi una sede distaccata della Lombardia, regione alla quale il nostro presidente regionale è particolarmente legato citandola anche spesso come esempio”.

Per il sindacalista occorre trovare soluzioni per garantire i servizi ai cittadini e i livelli occupazionali: “A fronte di problematiche sarebbe stato più utile discutere alla fine di trovare soluzioni senza mettere a repentaglio l’operatività sanitaria, più di 100 posti di lavoro per Gsl, ed almeno altri 40 posti di lavoro relativi alla Clinica San Michele altra realtà importante del nostro territorio”.

“Ultima mia considerazione riguarda una proposta riguardante la stabilizzazione dei lavoratori Gsl per farli diventare dipendenti Asl. Ricordo che tutto questo può avvenire solo tramite concorso pubblico e diffondere queste proposte crea aspettative anzi illusioni che i lavoratori non meritano. Ribadiamo che sarebbe uno spreco enorme perdere lavoratori che hanno acquisito esperienza e professionalità notevole ed ampiamente riconosciuta, a questo punto è urgente la costituzione di un tavolo che preveda la presenza delle organizzazioni sindacali, la Regione, la Gsl, l’ Asl ed il Prefetto”.

 

leggi anche
  • Disastro annunciato
    Gsl, Melgrati (FI): “L’avevo detto…Il risultato della triade Burlando-Montaldo-Paita”
    melgrati ospedale albenga
  • Intervento
    Gsl, preoccupazione del consigliere De Vincenzi (Pd): “L’assessore faccia chiarezza sulla sanità nel ponente”
    Luigi De Vincenzi
  • Attacco frontale
    Gsl, il sindaco Cangiano contro la Regione: “Uno sgarro al nostro territorio”
    gsl ortopedia
  • La reazione
    Gsl via da Albenga, il Pd ingauno insorge: “Sconcertati”
    GSL
  • Fulmine inatteso
    Da “eccellenza” a “fallimento”, la Regione silura GSL: a rischio 100 lavoratori e l’ospedale di Albenga?
    gsl r6
  • Numeri positivi
    Chirurgia del ginocchio: Gsl prima realtà in Liguria e ottava in Italia
    GSL Albenga

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.