IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dopo 27 vittorie l’Alassio FC subisce la prima sconfitta della sua storia: un’impresa firmata Nolese risultati

La squadra del presidente Fabrizio Vincenzi aveva sempre fatto bottino pieno: i biancorossi sono stati capaci di piegarla

Noli. Nella sua breve storia, nelle partite di campionato l’Alassio Football Club aveva sempre vinto. Ventidue successi in ventidue partite giocate lo scorso anno nella Terza Categoria dominata; cinque vittorie nelle prime cinque partite di questo torneo di Seconda Categoria. Un totale di 27 incontri vittoriosi.

Domenica scorsa la squadra del presidente Fabrizio Vincenzi aveva osservato il turno di riposo. Oggi è tornata in campo, ospite della Nolese al “Mazzucco” di Voze. E, per la prima volta, la squadra alassina ha conosciuto la sconfitta.

L’impresa è stata firmata dalla Nolese, squadra che viaggia nelle posizioni centrali della graduatoria e che con questo successo entra in zona playoff.

La formazione condotta da Riccardo Tamburini è scesa in campo con grande determinazione, decisa ad affrontare senza timori reverenziali i quotati avversari. I biancorossi sono passati in vantaggio con un gol di Andrea Usai e alla mezz’ora hanno raddoppiato con Simone Castagno. L’Alassio è rimasta in dieci per l’espulsione di Antonino Montalto, ma è riuscita ad accorciare le distanze prima dell’intervallo con Luca Grande.

Nella ripresa la compagine di mister Amedeo Di Latte attacca a testa bassa e crea numerose occasioni da rete, ma il fortino locale resiste. Finisce 2 a 1 e la Nolese può esultare per la grande soddisfazione. Non manca il sarcasmo in casa nolese, con un’immagine eloquente postata nel gruppo Facebook della società biancorossa: “Anche i ricchi piangono“.

L’Alassio FC viene superato dalla San Stevese, vittoriosa sul Cipressa, ma che ha già riposato. I gialloneri vengono affiancati dal Valleggia, altra squadra che deve ancora osservare il turno di riposo. Scende in quarta posizione il Borghetto, fermo ai box.

I purples hanno confermato il proprio periodo di forma centrando la quarta vittoria consecutiva. La squadra allenata da Fabio Musso ha espugnato il “Riva” di Albenga, battendo 3 a 1 la San Filippo Neri. Per i giallorossi del presidente Alessandro Chirivì è la terza sconfitta di fila.

Il Bardineto ha dovuto attendere sei turni prima di assaporare il gusto della vittoria. Al settimo tentativo i neroverdi hanno fatto centro e ci sono riusciti con un risultato eclatante, rifilando un 6 a 1 a domicilio al Priamar. La formazione di mister Giuseppe Auteri stacca così gli stessi savonesi, lasciandoli solitari al penultimo posto.

Due vittorie, due sconfitte, due pareggi: è in perfetto equilibrio il bilancio del Borgio Verezzi. I rossoblù condotti da Pietro Saccone hanno impattato 2 a 2 sul campo del Riva Ligure. Il Borgio ora è ottavo in classifica; è stato scavalcato dalla Virtus Sanremo, che ha avuto la meglio in trasferta sulla Dea Diana.

Paradossalmente, nel giorno in cui l’Alassio ha realizzato un solo gol, oggi sono state siglate ben 32 reti, massimo stagionale al pari con la quinta giornata. Per la prima volta tutte e dodici le squadre scese in campo sono andate a segno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.