Nuova gestione

Ciclo dell’acqua, Servizi Ambientali: “Con la nuova società pubblica vantaggi sulle tariffe” video

Altro passaggio decisivo il collegamento dell'albenganese all'impianto consortile di Borghetto Santo Spirito

Ponente. “Ci stiamo lavorando e credo che la nuova società pubblica per la gestione del servizio idrico integrato sia la migliore soluzione per questo territorio e darà vantaggi importanti a tutti i comuni e, soprattutto, ai cittadini”. Lo ha detto questa mattina il direttore della Servizi Ambientali Paganelli parlando della fusione tra la società che gestisce il depuratore a Borghetto e la Sca di Alassio, nell’ambito del riordino dell’ATO per il ponente savonese.

“In questo modo i sindaci e il territorio avranno voce in capitolo sul ciclo dell’acqua, andando a gara e con l’arrivo dei privati, magari una strada più semplice, non sarebbe stata la stessa cosa. I sindaci del ponente hanno fatto una scelta responsabile e ora le amministrazioni comunali dovranno fare i passi necessari per entrare nel consorzio pubblico”.

“Naturalmente, in relazione alla definizione del nuovo soggetto pubblico, fondamentale sarà il collegamento dell’albenganese all’impianto di depurazione consortile di Borghetto, Laigueglia compresa, passaggio che diventa obbligato per una compiuta definizione gestionale dello stesso servizio idrico di tutto ponente savonese (fino a Borgio Verezzi). “Ci sono alcuni problemi tecnici da risolvere a livello progettuale, tuttavia stiamo operando in questa direzione. Credo che a livello di servizio e tariffe i cittadini troveranno giovamento: è la soluzione più conveniente a livello economico e gestionale”.

“Sul fronte dei costi per i cittadini, tengo a precisare che guardando e osservando le altre realtà europee, dove il problema della depurazione si è risolto da tempo, le tariffe sono in media superiori alle nostre, ma al di là di questo, ripeto, i vantaggi sulla bolletta ci saranno” aggiunge Paganelli.

leggi anche
assemblea sindaci
Doppia votazione
Acqua e depurazione, bagarre in Provincia per il “caso” Albenga. Poi il sì unanime
depuratore ceriale borghetto
Ok definitivo
Acqua e depurazione, terzo Ato nel savonese: sì unanime dal Consiglio regionale
Giovanni Gandolfo
Presa di posizione
Acqua e depurazione, il sindaco Gandolfo: “Con l’Ato del ponente assicurata gestione pubblica”
Servizi Ambientali e la nuova depurazione di Pietra
Acqua pulita
Pietra, pronti a partire i lavori per il collegamento al depuratore di Borghetto
depuratore Borghetto
Dubbi
Albenga si collega al depuratore di Borghetto, il comitato civico: “Chiarezza sui rischi per il territorio”
depuratore Borghetto
L'intervento
Per il depuratore di Albenga una gara da 3,6 milioni di euro
depuratore ceriale borghetto
Primi passi
Ciclo dell’acqua, prende forma la società pubblica che gestirà il sub-ambito del ponente
Depuratore Borghetto Servizi Ambientali
Si fa
Dalla Provincia via libera al collegamento di Albenga al depuratore di Borghetto

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.