IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Celebrazioni per il 4 novembre, la Giornata delle Forze armate foto

Ecco le iniziative a Savona, Albenga e Finale Ligure: celebrazioni anche in altri comuni del savonese

Domani, mercoledì 4 novembre, celebrazioni previste nei vari comuni del savonese in occasione della Giornata Nazionale delle Forze Armate.

Savona appuntamento in piazza Mameli alle ore 10:00: il programma della cerimonia, per ricordare i caduti di tutte le guerre e per sottolineare i valori della pace, prevede la deposizione della corona d’alloro presso il monumento ai caduti, i brevi interventi da parte delle Autorità Civili e Militari e l’intervento degli alunni della Scuola per l’Infanzia “Sguerso”, della Scuola Primaria “Colombo” e di alcuni alunni dell’Istituto “Sandro Pertini” di Savona.

La partecipazione della scuola dell’infanzia “S.Sguerso” di Villapiana ha anche un valore simbolico: “E’ una delle scuole più multietniche del capoluogo – rivelano gli insegnanti – dove si insegna l’inno d’Italia fin dai primi giorni di scuola ai bimbi dai 3 ai 5 anni. E per abituarli che la diversità non è uno svantaggio ma una fonte di arricchimento si usa anche segnarlo con la LIS (linguaggio italiano dei segni). Quest’anno abbiamo avuto la possibilità e l’onore di poter condividere tutto e l’entusiasmo che i bimbi mettono nel fare una cosa in cui credono”.

E in occasione della Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate la mostra itinerante sulla Prima Guerra Mondiale, ospitata presso i Saloni di Rappresentanza del Palazzo del Governo di Savona, sarà aperta alla cittadinanza dalle 10 alle 18, ingesso libero. L’esposizione ripercorre attraverso racconti, lettere, fotografie, uniformi militari e cimeli le principali vicende che hanno caratterizzato la Prima Guerra Mondiale, un viaggio tra i valori dell’identità nazionale e della storia italiana. La mostra è promossa dal Comando Militare Esercito “Liguria” con il coordinamento della Prefettura di Savona, la collaborazione della Provincia e del Comune di Savona, dell’Ufficio scolastico Provinciale e dalla Conferenza permanente delle Associazioni d’Arma, Combattentistiche e Patriottiche della Provincia di Savona (CO-ARMI).

Nel celebrare la Giornata delle Forze Armate e la Festa dell’Unità Nazionale, tutta la cittadinanza di Finale Ligure si unisce, con commozione e riconoscenza, nel ricordo di quanti hanno sacrificato le loro vite in tutte le guerre per la difesa della Patria e per l’affermazione degli ideali di libertà e democrazia.

Una giornata per celebrare l’impegno e la dedizione con i quali i rappresentanti di tutte le forze armate e delle forze dell’ordine agiscono in Patria ed all’estero come costruttori di pace e di sicurezza, impegnati in difesa del rispetto, della tolleranza, della solidarietà, dei diritti umani e della democrazia.

Il programma di martedì 4 novembre 2015 prevede alle ore 11,30 la Santa Messa in memoria dei defunti di tutte le guerre presso la Basilica di San Giovanni Battista in Finale Ligure Marina, alla presenza del Sindaco di Finale Ligure Ugo Frascherelli. A seguire corteo e deposizione corone ai Monumenti ai Caduti di Finale Ligure.

Albenga. Il 2 novembre alle ore 8.45 presso il Cimitero di Leca verrà deposta una Corona in commemorazione dei Defunti e alle ore 9 sarà celebrata la S.Messa. Il 4 novembre nella ricorrenza del 100° Anniversario dell’entrata in Guerra e 97° della Vittoria in piazza 4 novembre, davanti al Monumento ai Caduti, Albenga ricorderà il sacrificio dei civili e dei militari morti per questa causa.

La cerimonia inizierà alle ore 8.20 con l’arrivo delle Autorità, Associazioni combattentistiche, Militari e Civili e scolaresche. Le Autorità presenti: Il Comando Militare Esercito Liguria,I Carabinieri della Compagnia di Albenga, i Carabinieri Elicotteristi del 15 Reggimento di stana in Villanova d’Albenga, La Polizia di Stato Commisariato di Alassio, Polstrada e Polizia Ferroviaria,La Compagnia della Guardia di Finanza,Capitaneria di Porto di Alassio,Arma Aeronautica Militare di Stanza a Capo Mele, Polizia Municipale, Protezione Civile Croce Rossa Italiana, Pubblica Assistenza Croce Bianca,Corpo Musicale Giuseppe Verdi. Alle ore 8.30 inizio della Cerimonia, mentre dalle ore 8.35 faranno il loro ingresso i Labari delle Associazioni Combattentistiche militari e civili, il Gonfalone della Città di Albenga al suono della Marcia.

Verso le ore 8,40 faranno il loro ingresso nell’area della cerimonia il Sindaco Giorgio Cangiano accompagnato dalle Autorità Militari, i comandanti dei CC. Mag. Bianchi , dal Cap. GdF Cocola e dal Comandante Polizia Locale Dott Soro e il Gen. Bilotti .Il programma prevede : Alzabandiera Inno Nazionale, Lettura del Bollettino di Guerra del Gen. Armando Diaz – l’ ONORE AI CADUTI – ingresso della Corona portata dai Vigili – l’Inno del Piave – Il Sindaco con il Magg. Il Capitano il generale e il Comandante P.L. si accostano al sacello per rendere Onore ai Caduti. Verso le ore 9 il trombettiere suonerà il Silenzio d’Ordinanza, ci sarà la Lettura del Messaggio Ministro della Difesa da parte di un Ufficiale e la Lettura del Messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella del Sig. Sindaco Giorgio Cangiano che farà anche un breve discorso sulla ricorrenza.

Ad Alassio la cerimonia commemorativa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate avrà luogo nei giardini del Palazzo Comunale il giorno domenica 8 novembre alle ore 10.30, con il seguente programma: benedizione delle corone; ammassamento davanti al Palazzo Comunale; deposizione delle corone davanti al Monumento ai Caduti e nel Palazzo Comunale. La funzione religiosa in memoria di tutti i volontari è prevista per le ore 11.00 nella Parrocchia di Sant’Ambrogio.

Le canzoni del Piave, tante frasi dedicate alla pace e le poesie di Ungaretti nella celebrazione del 4 novembre, Anniversario della Vittoria, che si svolgerà ad Andora in località Molino Nuovo, presso il Monumento dei Caduti. Anche quest’anno, gli studenti della Scuola secondaria di primo grado “Benedetto Croce” di Andora interverranno dopo l’orazione del sindaco Mauro Demichelis, a chiusura della cerimonia ufficiale.

“La presenza dei ragazzi, accanto ai rappresentanti delle Forze armate, delle associazioni d’Arma, alle Autorità civili e religiose, rappresenta un segno di rispetto verso chi ha scritto la nostra storia ed verso chi oggi tutela la pace, ma anche un concreto passaggio di consegne alle giovani generazioni di quei valori che guidarono chi si sacrificò per l’Unità Nazionale” ha spiegato il sindaco Mauro Demichelis. Il programma prevede alle ore 10.00, la cerimonia dell’alzabandiera a cui seguirà la Santa Messa, il discorso del Sindaco e l’intervento dei ragazzi delle classi terze delle sezioni A, B e C dell’istituto Benedetto Croce.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.