Presa di posizione

Attentato di Parigi, l’imam di Albenga: “L’Isis è un virus, preghiamo Allah che protegga l’Italia” fotogallery

La comunità islamica ingauna prende nettamente le distanze: "Questa tragedia fa male al cuore di tutti i musulmani"

SAM 1431

Albenga. “E’ una cosa che fa veramente male al cuore di tutti i musulmani“. Sono queste le prime parole di Abdejalil Elalami, imam della moschea di Albenga, nel commentare i tragici fatti di ieri sera a Parigi, quando sette diversi attentatori hanno ucciso in diverse sparatorie ed esplosioni almeno 127 persone.

Sebbene l’attentato non sia stato ancora rivendicato con assoluta certezza, alcuni testimoni e alcuni analisti ritengono probabile la matrice islamica. E l’Isis ha accolto con gioia la notizia della strage, inneggiando sui social network “Parigi brucia” e lanciando nuove minacce.

Posizioni estremiste e fondamentaliste da cui l’imam prende radicalmente le distanze. “L’Isis è una malattia, un virus – dice senza mezzi termini – quella di ieri è una tragedia tristissima, vedere tutti quei morti… è una cosa che fa male al cuore”.

Preghiamo Allah che l’Italia resti lontana da queste tragedie – continua poi Abdejalil Elalami – ancora ieri, alla lezione musulmana del venerdì, abbiamo pregato per l’Italia, perché possa restare in pace e in sicurezza. Chiediamo al Signore di tenerla lontana da questa piaga, l’Isis, che non sappiamo nemmeno come nasca o come entri nei nostri territori. Tutti noi musulmani di Albenga chiediamo al Signore che protegga questo Paese”.

leggi anche
parigi
Immensa tragedia
Attentato di Parigi: le reazioni dei savonesi, tra solidarietà e rabbia
Attentato di Parigi, le immagini
Strage in francia
Attentato a Parigi, la Farnesina invita gli italiani a non spostarsi. Toti: “E’ l’ora di una risposta efficace”
parigi
Per non cedere
Attentato di Parigi, stasera alle 18 tutti in piazza Mameli a Savona per ricordare i morti
RINALDO AGOSTINI
Il racconto
Attentato di Parigi, Rinaldo Agostini: “Sulla metro non vedevo più poliziotti in divisa”
ATTENTATO DI PARIGI
Esclusiva
Attentato di Parigi, Monica Romanisio: “Per fortuna ero a casa, ma qui ormai devi convivere con la paura”
ATTENTATO DI PARIGI
La testimonianza
Attentato di Parigi, il finalese Camillo Gorleri: “Sono vivo e sto bene”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.