Il legno spiaggiato non è più considerato rifiuto, ora si potrà bruciare sul posto - IVG.it
Cna soddisfatta

Il legno spiaggiato non è più considerato rifiuto, ora si potrà bruciare sul posto

legna spiagge albenga

Liguria. “E’ con evidente soddisfazione che accogliamo la notizia della delibera approvata ieri dalla Regione Liguria in cui, finalmente, il materiale portato dai fiumi e dal mare sulle nostre spiagge a causa degli eventi calamitosi non è più considerato rifiuto e può essere bruciato”. Lo afferma in una nota la CNA Balneatori di Savona.

“Una notizia importantissima questa – continua – che arriva grazie alla sensibile attenzione dell’assessore Giacomo Giampedrone che ha ascoltato le richieste dei balneatori e sindaci delle località costiere”.

“Sono ancora sotto gli occhi di tutti i cumuli di legna che hanno giaciuto lo scorso anno sulle spiagge dei comuni della nostra Riviera, creando un disagio notevolissimo ai balneatori e a tutti gli operatori turistici – ricorda Gianni Carbone di CNA – Finalmente da oggi potrà essere bruciata la legna sul posto senza dover attendere l’ordinanza della protezione civile nazionale, con un beneficio per il mantenimento ordinato e decoroso del litorale principale attrazione turistica e risorsa fondamentale del nostro territorio. Un bel passo avanti verso la tanto auspicata semplificazione che la CNA ha sempre sostenuto”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.