Anziano malato vive in stazione, Ciangherotti e Perrone (FI): "Il Comune si attivi per ricovero in struttura protetta" - IVG.it
Ad albenga

Anziano malato vive in stazione, Ciangherotti e Perrone (FI): “Il Comune si attivi per ricovero in struttura protetta”

anziano malato albenga

Albenga. “Siamo appena stati nella stazione ferroviaria di Albenga, su richiesta di alcuni cittadini pendolari, per constatare che, da diversi giorni, abita, accampato e dimenticato nell’atrio dalle istituzioni, l’anziano malato, che, lo scorso anno, dopo i nostri ripetuti appelli, avevamo tolto dalla branda pieghevole piazzata al centro della spiaggia comunale centrale di Albenga accanto alla giostra dei bambini, per farlo sistemare in una struttura protetta”. Così Eraldo Ciangherotti e Ginetta Perrone, del gruppo di Forza Italia ad Albenga, chiedono un intervento del Comune per salvare l’anziano senza tetto.

“L’anziano malato, forse per capriccio, è scappato, alcune settimane fa, dalla struttura e, oggi, versa in condizioni igienico sanitarie davvero precarie che minano la sua salute, oltre a rappresentare un serio disagio per il decoro della sala d’attesa della stazione. Non può l’amministrazione comunale scaricare la questione, invocando che trattasi di un cittadino non residente ad Albenga. Il Comune si attivi per l’immediato ricovero dell’anziano senza tetto in una struttura protetta” aggiungono.

“Caro Sindaco Cangiano, pensaci tu. I servizi sociali del Comune hanno l’obbligo di occuparsi di situazioni simili e di segnalare il caso al giudice tutelare per eventualmente ottenere un provvedimento per la sistemazione coatta in una casa di riposo. Non si può dimenticare in questo modo chi ha davvero bisogno di aiuto” concludono Ciangherotti e Perrone.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.