IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Un altro bar chiuso dal Questore, tocca all’Adua di Finale

Il bar è accusato di aver servito alcolici a minorenni

Finale Ligure. Le Vele, il Bajda, il Dolphin’s, il Tram e il Saint Vincent: sono diversi ormai i locali, tra discoteche e bar, colpiti quest’estate da un’ordinanza di chiusura del Questore di Savona per ragioni di ordine pubblico.

Gli ultimi due in ordine di tempo riguardavano, appunto, il Tram di Pietra Ligure lunedì e il Saint Vincent di Savona martedì: per entrambi, oltre a episodi di risse e schiamazzi, era stata decisiva la presenza nella clientela fissa di pregiudicati.

E a 24 ore di distanza, prosegue la linea dura scelta dal Questore Francesco Nicola Santoro: a farne le spese, questa volta, il bar Adua di Finale Ligure, del quale è stata disposta la chiusura per 15 giorni. In questo caso l’accusa principale riguarda un episodio verificatosi ad inizio agosto, nel quale erano stati serviti alcolici ad alcuni minorenni che successivamente si erano sentiti male ed erano finiti al Santa Corona.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da pensierolibero

    Il problema che il questore non rischia niente e gode se il locale va male! Inoltre emani ordinanza in modo che il propietario del locale possa decidere chi far entrare e chi no senza essere accusato di razzismo o discriminazione .Altrimenti come si fà a debellare le risse .