IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Schianto sull’A10, l’addio a Lara Janne: un colpo al cuore per tutti fotogallery

Incredulità e commozione al funerale celebrato nella chiesa di Sant'Antonio per un volto conosciuto in tutta la Riviera

Ventimiglia. E’ arrivato il momento dell’addio quattro giorni dopo il drammatico incidente sull’A10 al casello di Imperia Ovest, in cui ha perso la vita Lara Janne, l’agente pubblicitario di 37 anni, volto noto nel Savonese e nell’Imperiese.

Ventimiglia, il funerale di Lara Janne

Il funerale è stato celebrato nella chiesa di Sant’Antonio a Ventimiglia. Nella città di confine abitano la mamma e i nonni della ragazza.

Una morte che ha lasciato nella disperazione tantissimi amici e tra questi Mauro Vicari, compagno per una vita di Lara. Tanti gli eventi promossi insieme nei locali glamour della Riviera.

Lara era una ragazza amata e stimata dai colleghi di lavoro per la sua puntualità e precisione, ma anche dagli amici che frequentava durante le serate in discoteca. Ancora questa mattina, al cimitero di Oneglia, è stato possibile visitare la camera ardente allestita per volontà dei familiari e degli amici più stretti.

Ventimiglia, il funerale di Lara Janne

Il feretro è stato quindi trasferito da Imperia a Ventimiglia. Una cerimonia straziante per tutti perché Lara era amata da tutti. Occhi lucidi, sotto tanti occhiali scuri, tutti stretti attorno ai parenti e a Mauro Vicari, il pr della movida della Riviera.

Commozione e incredulità per chi aveva conosciuto una ragazza che negli ultimi tempi aveva anche cambiato radicalmente stile di vita: poche serate in discoteca, tantissime quelle trascorse con i parenti più stretti. la voglia sfrenata di studiare cose nuove. Fino a quel tragico 20 settembre quando, dopo una serata al Bay di Sanremo, ha accettato l’invito di alcuni clienti del locale di farsi accompagnare a casa.

Tra questi c’era anche Ivano P., 30 anni, lombardo. Era ubriaco quella sera. Si era messo al volante dell’Alfa Mito che a folle velocità si era schiantata contro il guardrail allo scambio di carreggiata all’altezza di Imperia Ovest. Lui illeso, Lara morta sul colpo, l’altro  passeggero che viaggiava con lei sui sedili posteriori è ancora grave al Santa Corona di Pietra Ligure.

Incidente mortale per Lara Janne

C’è un’inchiesta aperta dalla Procura della Repubblica e che continua. Al lavoro gli agenti della polizia stradale coordinati dal vicequestore Gianfranco Crocco che ieri ha fatto visita alla camera ardente.

La dinamica dell’incidente appare chiara, ma ci sono elementi che devono essere ancora vagliati. Unico responsabile della tragedia sull’A10 è Ivano P., al quale è stata revocata la patente per tre anni. E’ accusato di omicidio colposo e guida in stato di ebbrezza. Nel sangue aveva 1.56 g/l di alcol. Una follia mettersi alla guida di quell’auto dove è morta Lara.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da El Rey del Mundo

    In effetti doveva essere conosciuta bene questa povera ragazza(riposa in pace) perchè vedere il vicequestore Gianfranco Crocco visitare la salma nella camera ardente fa specie. Molti giovani spesso perdono la vita o si feriscono gravemente nelle strade liguri eppure Crocco non li va a visitare. Ma Lara Jeanne era Lara Jeanne soprattutto nel mondo della vita notturna…Per il resto condoglianze sentite alla sua famiglia tutta.