Futuro

Carcare, Ilaria Cavo in visita all’ex Ial: “Sempre più corsi e bandi per creare nuove opportunità per i giovani” fotogallery

Insieme ad Angelo Vaccarezza ha incontrato gli allievi e ha visitato la nuova sede di Valbormida Formazione

Carcare. “Rischiavamo di lasciare a casa tanti ragazzi e tanti docenti. Sarebbe stato un peccato, non ci saremmo potuti permettere che questa avventura di formazione finisse. Mi dicono che mangerò la prima torta preparata dai ragazzi. Quindi è con molta curiosità e con molta gioia che vengo a dare il mio saluto in questo mio giro delle varie realtà della formazione del savonese”.

Ha festeggiato il risultato e la “salvezza” assaggiando metaforicamente la prima torta preparata dai ragazzi che stanno frequentando i cosi di formazione l’assessore regionale Ilaria Cavo, che insieme al consigliere regionale di Forza Italia Angelo Vaccarezza oggi pomeriggio ha incontrato gli allievi e ha visitato la nuova sede di Valbormida Formazione (l’ex Ial Liguria) di Carcare.

Il centro carcarese rischiava di chiudere i battenti: ciò avrebbe comportato l’interruzione dei corsi di formazione (pass fondamentale per tanti ragazzi desiderosi di imparare una professione ed entrare nel mondo del lavoro) e la perdita del posto da parte di sette docenti. La chiusura è stata scongiurata anche grazie all’impegno dell’amministrazione regionale.

“Non c’è nulla di casuale – spiega Ilaria Cavo – Questa è una pratica che ho voluto seguire in prima persona e con una convinzione di fondo, che vale per tutta la formazione professionale in generale: non c’è una formazione di serie B. Questa è formazione di serie A. Lo dico perché questo significa che ci vuole il nostro impegno di amministratori, di consiglieri, di maggioranza, per fare in modo che sempre di più questi corsi portino sbocchi reali per i ragazzi. Il vero impegno nella prossima programmazione (noi siamo arrivati adesso) sarà quello di creare sempre più corsi e bandi che indirizzino realmente sul mercato del lavoro. Il momento non è dei più favorevoli, ma qualche sforzo per incrociare offerta formativa e offerta lavorativa si deve fare, siamo obbligati a farlo. E lo si può fare legandosi sempre di più e coinvolgendo sempre di più il mondo delle imprese”.

“La visita di Ilaria Cavo a Carcare segna la fine di un lavoro e l’inizio di un percorso – ha aggiunto Angelo Vaccarezza – Quando questa amministrazione regionale è entrata in carica i corsi di Valbormida Formazione erano persi. Soprattutto 33 ragazzi che avevano un percorso segnato, un’opportunità di formazione in Valbormida non avevano una risposta e sette persone (che erano i dipendenti dell’ex Ial) non avevano una continuità lavorativa. Ilaria Cavo ha compreso immediatamente l’istanza che è arrivata dal territorio e si è attivata. Con un po’ di buona volontà, che è quello che serve anche nella pubblica amministrazione, non solo si è risolto il problema ma si è creata anche un’opportunità. Oggi cominciano materialmente i corsi: era bello iniziare con la presenza dell’assessore”.

carcare cavo vaccarezza

L’assessore regionale sarà impegnato in un vero e proprio tour in diverse realtà formative della nostra provincia: “Usufruiremo della presenza dell’assessore in provincia di Savona per fare un ‘giro’ più ampio andando a visitare il campus di Savona e la scuola edile ed incontrando la confartigianato e tante altre realtà che vivono e lavorano e danno risposte sul nostro territorio. Oggi che le amministrazioni provinciali non ci sono più il futuro passa solo ed esclusivamente attraverso la Regione, che finora si è dimostrata attenta. Speriamo che con la visita di oggi dell’assessore Cavo possiamo dare a lei una serie di spunti e magari vedere tornare quello che serve, cioè l’interesse e qualche soldo. Perché senza soldi i corsi non si finanziano”.

“Il neo assessore – ha spiegato Giovanni Floriana, direttore del consorzio Valbormida Formazione – è venuto a vedere quello che siamo riusciti a costruire in dieci giorni. Abbiamo aperto la sede teorica dei corsi di Valbormida Formazione presso l’ex asilo Fondazione Mallarini a Carcare. Siamo riusciti ad allestire per ora due aule teoriche e una bozza di uffici, e nello stesso tempo abbiamo recuperato attraverso un accordo con un ristoratore locale, l’Antica Osteria di Palmira qui a 200 metri in via Castellani, anche la parte di laboratorio, cucina e sala”.

carcare cavo vaccarezza

“Attualmente – prosegue – abbiamo avuto l’affidamento del primo e del terzo anno di ristorazione, una conferma di quelli dello scorso anno quando avevamo secondo e terzo [il passaggio degli allievi da una classe all’altra comporta e il riavvio del ciclo comportano che non si abbiano mai le classi “in sequenza”, n.d.R.]. Auspichiamo poi che col tempo ricostruiremo il triennio di ristorazione che è una delle nostre attività, e intendiamo poi attivare anche altri tipi di formazione nella Valle anche su altri settori, industria, artigianato, settore meccanico su cui abbiamo già presentato nuove proposte formative”.

Soddisfazione per i risultati ottenuti è stata espressa anche da Mariano Cerro, direttore di Confartigianato Savona, che ha osservato: “La Valbormida ha sempre avuto per tradizione un ente di formazione importante, che era lo Ial di Carcare. Noi siamo subentrati e cerchiamo di riconquistare questo mercato, questa importante funzione che ha la formazione in Valbormida. Ci sono ancora aziende importanti che hanno bisogno certamente di un sostegno, e quindi la formazione può essere sicuramente un’occasione per cercare di fornire alle piccole imprese e ai lavoratori una crescita delle proprie professionalità”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.