Ma dai

Area canina a Savona, “ultima pulizia agosto 2014”

Secondo i cartelli, al Prolungamento le aree non vengono pulite da più di un anno

Savona. Area canina del Prolungamento. Alcuni cartelli invitano gli utenti a conferire gli escrementi dei propri animali negli appositi contenitori. Anzi, più che un invito è un ordine, che ricorda ai proprietari che “devono” utilizzare i contenitori ai sensi degli art. 25. 38 e 64 del vigente regolamento.

Anche soprassedendo sul modo in cui è definita la polizia (che invece di “urbana” diventa “pu–ana”, ma nessuno ha pensato di rimuovere o pulire il cartello), a saltare all’occhio è un’altra informazione, l’ultima fornita dal cartello: la data di ultima pulizia dell’area. In un caso è il 16 agosto 2014, nell’altro addirittura il 31 luglio sempre di un anno fa.

Due cartelli, due aree adiacenti, lo stesso, lungo, lasso di tempo. Oltre un anno. Chissà, magari gli addetti si sono semplicemente dimenticati di aggiornare i cartelli. Se invece è vero, non resta che fare i complimenti a chi frequenta l’area, per essere riusciti a mantenerla pulita per tutto questo tempo “in autogestione”. Complimenti ai padroni, dunque… o forse ai cani, chissà di chi è il merito.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.