Restyling

Albenga, scuole “più belle” per l’inizio dell’anno scolastico

Quasi conclusi i lavori di ristrutturazione della scuola secondaria “Mameli “e della scuola d’infanzia di “San Clemente”

Albenga Scuola Lavori

Albenga. Si sono pressoché conclusi i lavori di ristrutturazione della scuola secondaria “Mameli “e della scuola d’infanzia di “San Clemente” finanziati dal Governo Renzi sul capitolo “scuola sicura” e cofinanziati dal comune di Albenga per una spesa di 207 mila euro (per l’edificio di Campolao) e 175 mila euro (per quello di via degli Orti).

Per la scuola media le opere hanno interessato la realizzazione di un ascensore conforme alle normative antincendio e fruibile da persone diversamente abili, il rifacimento dei servizi igienici e vari interventi di manutenzione straordinaria sulle coperture secondo un progetto alla firma dell’ingegnere Badoino e del geometra Vaccaro. L’edificio dell’asilo di Vadino è stato adeguato alle richieste dei vigili del fuoco mediante importanti interventi di riqualificazione sulle strutture per adeguarle alle normative vigenti, interventi sugli impianti: idrico e di rilevazione fumi, l’adeguamento delle porte interne secondo il progetto del tecnico incaricato Maurizio Sacchetti. Si sono inoltre sostituiti alcuni serramenti con nuovi manufatti che ne miglioreranno le caratteristiche energetiche e eseguiti vari interventi di manutenzione.

Spiega Maurizio Arnaldi consigliere comunale con delega alla scuola: “L’importanza delle opere, la necessità di lavorare in spazi contenuti ed in tempi molto brevi ha comportato la stesura di un crono programma particolarmente tirato che, specie negli ultimi giorni, ha visto un gran numero di operatori avvicendarsi in modo frenetico nei cantieri riuscendo così a mantenere gli impegni presi. Le scuole, come garantito, potranno iniziare regolarmente lunedì prossimo, più belle, funzionali e sicure rispetto al precedente anno scolastico. Rimangono ancora dei lavori da terminare per entrambi gli edifici che riguardano il completamento dell’ascensore per la scuola di via degli Orti e l’adeguamento della cucina e di alcuni locali di disimpegno per l’asilo di Campolao, opere che si svolgeranno, come programmato, nelle prossime settimane in quanto i locali oggetto d’intervento sono raggiungibili dall’esterno senza avere interferenze con l’attività scolastica”.

“Raggiunto il risultato – prosegue Arnaldi – è bene ringraziare tutte le persone che hanno lavorato insieme per ottenerlo, in primis tutti i tecnici dell’ufficio lavori pubblici, seguiti dall’assessore Ghiglione, che negli anni hanno predisposto la pratica per ottenere i contributi, attivato le pratiche amministrative e seguito i cantieri specialmente nelle fasi conclusive più concitate dimostrando una presenza lucida e attiva a prova di una professionalità e attaccamento alla cosa pubblica che deve essere messa in risalto, a loro aggiungiamo i tecnici esterni incaricati e le ditte appaltatrici che hanno mantenuto gli impegni presi e tutte le maestranze a diretta dipendenza del Comune.

Poi le persone legate al mondo della scuola, il dirigente Riccardo Badino, le sue collaboratrici vicarie, che lo aiutano nel difficile compito della direzione didattica, tutto il personale insegnate e non docente, che non si sono mai risparmiati nel fare anche più del loro lavoro e alla fine ci hanno dato fiducia e piena collaborazione nel raggiungere un risultato che sembrava difficile”, conclude Arnaldi.

leggi anche
tullio ghiglione
Finanziamenti governativi
Scuole sicure: ad Albenga via ai lavori di restyling alle medie

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.