IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Boissano tra i master brilla un cadetto della velocità foto

Boissano. Non se ne avranno troppo a male i molti atleti della categoria Master, impegnati nel week end dedicato ai Campionati regionali individuali, svoltisi presso l’impianto sportivo comprensoriale di Boissano, se parleremo per cominciare di una nuova splendida prestazione di Luca Biancardi, cadetto cellese, che ha regalato un gran tempo sui 100 metri.

La pista ponentina si conferma piuttosto veloce e regala una miglior prestazione italiana di categoria per la stagione in corso: il risultato arriva dal 100 metri riservato alla categoria Cadetti, gara che doveva essere al contorno della manifestazione ufficiale ma in cui, con vento quasi nullo (+0,7), il 15enne savonese Luca Biancardi, allenato da Angelo Pastorino e tesserato per il Centro Atletica Celle Ligure, si impone agevolmente e centra un ottimo 11.36, che è anche nuovo record ligure “all time”, migliorando l’ormai vetusto 11.39 realizzato nel 1992 a Grosseto da Mattia Scarrone (Alba Docilia).

La giornata di Boissano, però, è stata dedicata ai master, con alcune buone segnalazioni da ricordare; tra le tante prestazioni degne di nota nelle varie categorie di appartenenza, il comunicato di Giorgio Ferrando segnala:

  • i risultati del velocista del CUS Genova Paolo Macaluso (categoria SM40) vittorioso sui 100 in 12.01 e sui 200 in 24.64;
  • la doppietta dell’”ospite”, in quanto tesserato per Olimpia Amatori Rimini, Luciano Acquarone (SM85), in grado di imporsi sui 1.500 in 7.08.61 e sui 5.000 in 24.51.66;
  • ancora doppiette per l’ostacolista Luciano Fasce (CUS Genova) su 100 e 400 ostacoli nella categoria SM55 e per l’impavido Roberto Brusotti (SM50, Cus Genova) su triplo (9.55) e lungo (4,68), nonché per Luana Gavioli (Arcobaleno), impostasi nel disco e nel martello;
  • il gran 400 corso quasi in solitaria da Cassandra Sprenger (SF 40 – Cus Genova), chiuso in 1.02.50 a una manciata di centesimi dal Record regionale di categoria.

Nelle gare “open” segnaliamo inoltre due belle prestazioni negli 800, con i portacolori del Trionfo Ligure Adeshola Ayotade e Riccardo Parodi in grado di chiudere in 1.53.63 3 1.54.50, nonché i risultati colti nel giavellotto uomini da Flavio De Iaco (CUS Genova, 56.12 la misura) e dal 22enne dell’Arcobaleno Canepa Denis, miglioratosi di quasi 4 metri sino ad una ottima misura di 54.81.

I risultati completi della manifestazione sono disponibili su questa pagina: http://www.fidal.it/risultati/2015/REG9030/Index.htm

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.