Stragi del sabato sera, nuova ondata di denunce sulle strade della Riviera - IVG.it
Polstrada

Stragi del sabato sera, nuova ondata di denunce sulle strade della Riviera fotogallery

Una nottata tra posti di blocco forzati, show di ragazza in lacrime e gruppo di giovani che "sfidano" gli agenti

Savona. Nottata di controlli sulle strade della Riviera: fermati sei ubriachi alla guida, e un automobilista che ha tentato di sfondare il posto di blocco della Polstrada. Ben 81 le auto e 90 le persone controllate, 5 le auto con la revisione scaduta e una senza assicurazione. Alla fine sono state segnalate alla Procura e multate sei persone perché guidavano l’auto con un tasso alcolemico vietato. I controlli si sono svolti ad Albenga.

Quella della notte scorsa era l’ultima occasione per sperimentare il test antidroga. A finire nella rete degli agenti coordinati dal comandante Giovanni Legato molti turisti. Hanno evitato i controlli invece i ragazzi del posto che hanno percorso strade alternative conoscendo i luoghi dove era stato allestito il posto di blocco.

La Polstrada ha fermato una coppia di Verona. Alla guida una ragazza che guidava in stato di ebbrezza. Dopo aver litigato col fidanzato è scoppiata in lacrime. Con una denuncia sulle spalle e soprattutto senza patente non sarà in grado di andare a lavorare.

Alcuni ragazzi albenganesi (uno dei quali si era visto sequestrare la patente dai carabinieri solo due giorni fa) tornando da una battuta di pesca sono stati fermati dalla pattuglia e controllati. L’auto sulla quale viaggiavano non era stata revisionata.

Verso le 4 arriva il clou della notata di controlli con 4 patenti ritirate nel giro di sessanta minuti. L’ultimo evento, il più movimentato, con una macchina con alla guida un torinese e 4 alessandrini che quasi investe i poliziotti che avevano intimato l’alt. Il conducente è risultato positivo al test dell’etilometro e tutti gli occupanti (meno uno che era collassato in macchina) hanno iniziato un insolito spettacolo davanti ad un poliziotto: “Lei se vede i mezzi che guido io si spaventa da quanto sono bravo” , “Abbiamo bevuto 1 bottiglia in 5 non siamo ubriachi”, “Posso fermare il primo che passa per dirgli se mi parcheggia la macchina?”.

Tutti i ragazzi del gruppo erano oltre il limite per aver abusato di sostanze alcoliche. Hanno anche provato a svegliare il passeggero per capire se era in grado di guidare, ma il ragazzo a malapena stava in piedi.  Tre le autovetture sequestrate nella nottata di controlli.

leggi anche
  • Il dispositivo
    “Estate sicura”, sull’Autofiori nuovi rinforzi per la Polstrada da Trieste e Alessandria
    Magliozzi - Crocco
  • Estate bollente
    Amore clandestino sull’A10, lui di Sanremo lei di Alassio denunciati dalla Polstrada
    polizia stradale

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.