Lo strappo

Spotorno, frattura nella maggioranza: si dimette l’assessore al bilancio Tozzini

A provocare la frattura è stata la mancata approvazione del bilancio entro il termine del 30 luglio

Comune di Spotorno

Spotorno. C’è aria di burrasca nel comune di Spotorno. L’assessore al bilancio e alle finanze Luigi Tozzini si è infatti dimesso ed è uscito dalla maggioranza.

L’annuncio, a sorpresa, è stato dato durante la seduta del Consiglio comunale dell’altro pomeriggio. Le deleghe lasciate vacanti da Tozzini (bilancio, finanze, personale, recupero evasione e servizi demografici) sono state prese dal primo cittadino Gian Paolo Calvi.

A provocare la frattura è stata la mancata approvazione del bilancio entro il termine del 30 luglio, ultimo giorno utile per approvare le tariffe. Il bilancio sarà approvato il 13 agosto.

Secondo i ben informati il sindaco Calvi non sarebbe affatto sorpreso per le dimissioni che “erano nell’aria da alcuni giorni”. Il primo cittadino avrebbe anche cercato di ricucire lo strappo, ma Tozzini non ha voluto fare retromarcia.

“Sono dispiaciuto, perché viene a mancare in giunta una persona equilibrata, credibile, fedele e di grande personalità. Un assessore che ha gestito e risolto molti problemi, anche operativi, degli uffici comunali. Sono certo che in qualità di consigliere continuerà a dare il suo contributo politico e umano il commento di Calvi.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.