Savona, un secondo medico tra gli indagati per la morte di Fabio Zuccheri - IVG.it
Approfondimento

Savona, un secondo medico tra gli indagati per la morte di Fabio Zuccheri

E' scomparso il 5 agosto per un malore che lo ha colpito mentre si stava allenando in provincia di Udine

Fabio Zuccheri con Matri

Savona. C’è un secondo medico savonese tra gli indagati per la morte di Fabio Zuccheri, il giovane calciatore del Vado scomparso il 5 agosto a causa di un problema cardiaco che lo ha colpito mentre si stava allenando sul campo di Sevegliano in provincia di Udine.

La procura di Udine vuole approfondire il ruolo di quanti hanno valutato lo stato di salute del 20enne, in modo da capire se il malore che lo ha strappato alla vita potesse essere evitato. Tra questi il medico responsabile del centro sportivo di via Nizza a Savona e il suo collega, che collabora con lo stesso centro.

leggi anche
Fabio Zuccheri con Matri
Tragedia
Morto all’età di 20 anni Fabio Zuccheri, ex portiere del Vado

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.