Pietra, Fontana replica a Legambiente: "Le acque del nostro mare sono tutte balneabili" - IVG.it
Risposta

Pietra, Fontana replica a Legambiente: “Le acque del nostro mare sono tutte balneabili”

"Lo conferma l'ultimo prelievo effettuato da Arpal il 12 agosto"

Goletta Liguria

Pietra Ligure. “L’ultimo prelievo effettuato da Arpal il 12 agosto in sei diversi punti del litorale di Pietra Ligure ha confermato che le acque marine sono tutte balneabili rispettando i ristretti limiti previsti dalle normative nazionali e internazionali”.

A dirlo è Paolo Fontana, consigliere delegato all’ambiente del Comune di Pietra, che così “smentisce” i dati resi noti ieri da Legambiente. Secondo l’indagine di “Goletta Verde” sulle foci di fiumi e canali, lo sbocco del canale in spiaggia sul lungomare Diaz a Ceriale e la foce del torrente Maremola a Pietra Ligure sono risultati “inquinati”.

Replica oggi Fontana: “Il risultato del campionamento conferma gli stessi dati positivi del mese di luglio, a dimostrazione della qualità delle acque marine della nostra Riviera. E’ comunque interesse di questa amministrazione incontrarsi nelle prossime settimane con i responsabili di Legambiente, visto il comunicato che hanno trasmesso ieri (nel quale evidenziavano criticità nelle acque del torrente Maremola, che però è relativo all’intero bacino della Val Maremola e non si riferisce alla qualità delle acque di libera balneazione)”.

“L’argomento in questione è seguito da sei mesi da Servizi Ambientali con tutti i sindaci soci della società. In tal senso confermo che ad ottobre inizieranno i lavori per completare l’allaccio al depuratore consortile di Borghetto anche del territorio oggi non servito, lavori che si concluderanno entro l’inizio della prossima estate”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.