Ritmi indiavolati

Musica tra le Antiche Pietre a Toirano con “La Paranza del Geco” ed i ritmi del Sud

MUSICA TRA LE ANTICHE PIETRE a TOIRANO con LA PARANZA DEL GECO ed i ritmi del SUD

paranza del geco

Toirano. La Paranza del Geco, compagnia artistica che dal 1999 propone l’atmosfera delle coinvolgenti feste del Sud Italia con le sue pizziche, tammurriate e tarantelle, sarà la protagonista della prima serata di Musica Tra Le Antiche Pietre, manifestazione organizzata dal Comune di Toirano in collaborazione con l’Associazione Corelli di Savona e giunta quest’anno alla seconda edizione. Venerdì 21 agosto in Piazza della Libertà alle ore 21.15 gli indiavolati ritmi della Paranza del Geco entusiasmeranno e coinvolgeranno turisti e residenti per una serata davvero indimenticabile.

La Paranza del Geco è riconosciuta in Italia ed all’estero come una delle più importanti Compagnie italiane attive nella riproposta e nella ricerca delle tradizioni popolari musicali e coreutiche dell’Italia del Sud: un laboratorio artistico unico nel suo genere, ormai solido punto di riferimento della scena italiana. Fondata da Simone Campa, attuale direttore artistico e musicista della compagnia, oggi conta tra le sue fila numerosi artisti tra musicisti e suonatori, cantanti, percussionisti, attori, danzatori, performer ed artisti di strada.

Con i suoi spettacoli ripropone l’atmosfera delle più coinvolgenti feste popolari del Sud, garantendo performance di altissimo valore culturale, grazie all’approfondito lavoro di ricerca, e di grande energia e forza dinamica, grazie all’esperienza professionale dei componenti nell’ambito della musica e della danza.

Il prossimo appuntamento della rassegna Musica tra le Antiche Pietre di Toirano si terrà venerdì 28 agosto presso la Grotta Inferiore di Santa Lucia con lo spettacolo di Vincenzo Zitello. L’ingresso allo spettacolo sarà di euro 10,00 (posto unico non numerato). Per informazioni: Corelli tel. 019.854931.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.