Jackpot

Manomette le macchinette di un bar di Albisola: fissato l’interrogatorio dell’hacker dei videopoker

Preso in flagranza di reato dal proprietario di un bar e da un cliente

slot machines casinò videopoker

Savona. Sarà interrogato mercoledì dal giudice Filippo Maffeo S.I.O., il romeno di 42 anni arrestato dai carabinieri per rapina impropria per aver manomesso i videopoker del Bar Lion di Albisola Superiore.

Utilizzando  un’apparecchiatura artigianale, il 42enne riusciva a mandare letteralmente in tilt i videopoker del bar: prima di essere fermato era già riuscito a mettersi in tasca 500 euro. Il gestore si è insospettito e mentre il cliente-ladro si stava mettendo i soldi in tasca per allontanarsi è stato bloccato sulla porta d’ingresso da un altro cliente.

Tra i due c’è stata una colluttazione che si è conclusa con l’arrivo dei militari. Poco dopo sono arrivati i carabinieri che lo hanno arrestato. Secondo quanto hanno accertato i carabinieri già nelle settimana scorse, sempre con lo stesso apparecchio, era riuscito ad incassare 2 mila euro. Ora si cercherà di capire se avesse agito o meno anche in altri locali del savonese.

leggi anche
Videopoker
Colpo basso
Manometteva videopoker per vincere facile, romeno arrestato ad Albisola Superiore

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.