IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Denunciati gli aggressori di Brumotti, ma anche il biker e suo padre sono accusati di rissa fotogallery

In tutto sono sette le persone denunciate

Toirano. I carabinieri hanno deferito in stato di libertà per rissa Vittorio Brumotti, suo padre Claudio e altre cinque persone rimaste coinvolte nella zuffa avvenuta ieri sera lungo la strada provinciale tra Toirano e Bardineto. In tutto si tratta di tre albanesi e quattro italiani, tra i quali gli stessi Brumotti.

Brumotti aggredito a Toirano

A confermare l’ipotesi investigativa dei militari il video amatoriale girato da un passante che ha assistito alla scena (il video è stato acquisito) e i referti medici prodotti dal personale del pronto soccorso che ha visitato e prestato le cure ai feriti. Tali testimonianze confermerebbero come tutti i coinvolti abbiano avuto parte attiva nella colluttazione sia “dandole” che “prendendole”.

Vittorio Brumotti e suo padre hanno riportato entrambi ferite giudicate guaribili in 30 giorni. Un loro amico e accompagnatore, il 24enne finalese residente ad Albenga D.C., ha avuto solo un giorno di prognosi. Ad essere rimasti feriti sono anche tre persone che viaggiavano sull’altra auto, tutte e tre albanesi residenti a Toirano. Si tratta del 21enne R.S. (20 giorni di prognosi), del padre 48enne di lui P.S. (2 giorni) e di una ragazza di 26 anni, R.S. (4 giorni).

Secondo la prima ricostruzione dei fatti, pareva che dopo la zuffa il gruppo di albanesi fosse fuggito facendo perdere le proprie tracce. In realtà subito dopo i tre si sono recati alla caserma di Borghetto accompagnati dal loro avvocato e qui hanno fornito la loro versione dei fatti, che è stata confrontata con quella del gruppo di Brumotti e dell’autore del filmato, sentito come persona informata dei fatti.

Le testimonianze confermano come la zuffa sia scaturita per motivi legati alla velocità ridotta dell’auto a supporto di Brumotti e suo padre, la quale avrebbe rallentato a sua volta l’auto sulla quale viaggiavano gli albanesi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da bensa roberto

    stiamo diventando un paese sempre più strano per non dire altro che belle leggi di … che ci sono

  2. Scritto da Sergio Sanguineti

    Ergastolo per gli italiani e medaglia d’oro al valor civile per i sempre più premiati baluba strafottenti albanesi.

  3. pirata
    Scritto da pirata

    Perfetto, bravi i CC, la Legge è uguale per tutti …..

  4. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    C’è un buon motivo per aver denunciato per rissa anche le vittime dell’aggressione? Non esiste più la legittima difesa?
    Se uno vienen trascinato suo malgrado in una rissa per poter evitare di essere denunciato per rissa deve farsi massacrare?