Deposito bitume, 100 partecipanti alla Ecomaretona di Savona - IVG.it
L'iniziativa

Deposito bitume, 100 partecipanti alla Ecomaretona di Savona

Carlo Freccero e il regista Tatti Sanguineti hanno posato con la maschera antigas in segno di protesta

Savona, la tappa dell'Ecomaretona scortata dal Running Fest

Savona. Sono stati oltre 100 i partecipanti (alcuni hanno esposto striscioni) alla Ecomaretona, la corsa non competitiva contro il deposito di bitume che si vorrebbe realizzare nella Darsena di Savona.

Tutti sotto la Torretta per una corsa che si è snodata per 5 chilometri lungo le vie principali della città. All’iniziativa hanno partecipato Carlo Freccero, membro del Cda Rai e il regista Tatti Sanguineti hanno posato con la maschera antigas in segno di protesta davanti al Chiabrera. Con lo slogan “Corriamo per l’ambiente” l’evento è stato sostenuto dal Comune di Savona e da OSA Outdoor Savona Activity.

C’erano Mimmo Lombezzi e Danilo Maramotti, ma anche moltio cittadini comuni che hanno voluto portare il loro contributo all’iniziativa che contesta realizzazione del deposito di bitume in Darsena.

Nel frattempo l’associazione Savona Porto Elettrico ha pubblicato sulla sua pagina Facebook la valutazione preliminare eseguita per l’ampliamento di un deposito di stoccaggio del bitume, già esistente, nella città Australiana di Port Botany. “L’analisi evidenzia una serie di rischi importanti – spiega l’associazione – connessi all’impianto, e sottolinea come questi possano valutarsi accettabili stante la distanza di più di un chilometro dai centri abitati più vicini. Nella relazione di screening della società BIT, allegata ai documenti della Regione, non è presente un’analisi altrettanto dettagliata”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.