Arti marziali: riparte la stagione sportiva di Wakam - IVG.it
Corsi per tutti

Arti marziali: riparte la stagione sportiva di Wakam

Wakam

Noli. Lunedì 14 settembre partirà la nuova stagione sportiva di Wakam. L’intenzione è quella di migliorare sempre di più i contenuti dei corsi e di inserire, nel calendario di attività, proposte “speciali”.

Riprenderà, dopo la bellissima esperienza della scorsa stagione, “Karate for Kids”, il corso dedicato all’avviamento allo sport e al karate per bambini da 5 a 7 anni.

In “Karate for Kids” si insegnano le abilità motorie di base: esercizi apparentemente semplici, come salti, corse, lanci, capovolte, che, inseriti in un contesto di regole, diventano complessi e profondamente educativi. Un’educazione al movimento, al rispetto delle regole, al reciproco aiuto.

Un’educazione che insegna la socialità, la solidarietà, anche il conflitto e quella giusta dose di rivalità che creano l’individuo e la sua capacità di affrontare il mondo. Parole grosse in un contesto di bambini di 5 (anche 4 e mezzo), 6, 7 anni di età? Lo sembrano soltanto. Il mondo, le sue regole, le sue contraddizioni, la sua giustizia e le sue ingiustizie, esiste anche per i bambini.

Non è differente dal nostro, da quello degli adulti, è solo proporzionato a coloro che lo vivono. Ed ecco che con “Karate for Kids” si vedono i bambini gradualmente cambiare, crescere. Nel loro piccolo: diventare grandi.

Il passo successivo è il corso di Karate per le fasce di età dagli 8 anni in poi, dove le abilità apprese vengono arricchite con la tecnica specifica della disciplina. Qui i ragazzi iniziano a vedere più da vicino cosa vuol dire fare Karate. Con l’apprendimento dei Kata, gli esercizi individuali e di squadra nei quali, oltre ad approfondire la tecnica, si sviluppano il controllo dello spazio, delle direzioni e del ritmo. Con i rudimenti del Kumite, il combattimento (assolutamente controllato, con l’uso di adeguate protezioni e senza alcun rischio), imparano il significato delle tecniche, oltre a sviluppare l’attenzione verso l’incolumità del compagno di allenamento e la capacità di adattarsi a situazioni imprevedibili. Già da queste fasce di età, per chi lo desidera, si comincia ad assaporare il gusto della competizione, con appuntamenti sportivi adeguati alle conoscenze acquisite.

Da lunedì 14 settembre ripartono anche gli allenamenti di alto livello per il Karate sportivo che, nella scorsa stagione, ha ottenuto riconoscimenti e risultati, a dimostrazione di come Wakam abbia intrapreso una strada difficile ma entusiasmante.

La stagione 2014/2015 si è conclusa con la partecipazione al campionato italiano di kata Fijlkam, svoltosi nel centro olimpico federale di Ostia, il 31 maggio scorso; ma è stato l’ultimo episodio di un programma intenso e appagante. A gennaio il 2° “Trofeo dei Gonzaga” a Marmirolo, con un oro e un argento. A febbraio il 2° “Premio Città degli Aranci” a Diano Marina, con due ori e un bronzo. A marzo il campionato ligure 2015 a Quiliano con un oro (campione ligure 2015), un argento e due bronzi.

A maggio, il 16° Open d’Italia, a Sesto San Giovanni, eccezionale esperienza in una competizione internazionale di elevatissimo livello tecnico. Sempre a maggio, il 9° “Trofeo Città di Loano” con un bronzo e la qualificazione per i campionati italiani di kata. L’ultimo passaggio, quello del campionato italiano Fijlkam 2015, è stato davvero il coronamento di questa stagione e il risultato che più interessava la società Wakam, è arrivato: essere presenti, con le gambe che tremavano, ma con tutto il cuore e il coraggio di andare avanti.

“E avanti abbiamo intenzione di andarci – spiega il presidente Davide Nizza -, infatti il calendario dei prossimi eventi sportivi è già fitto: a ottobre, Trofeo Topolino Fijlkam/Fikta e Venice Cup Fijlkam/Wkf; a novembre Gran Premio Giovanissimi Fijlkam (se ci qualificheremo…) e 3° ‘Trofeo Gonzaga’ CSI. Dicembre ha già qualche data interessante, si vedrà”.

“A ottobre, poi – prosegue -, ripartono i corsi di Shou Bo/Shuai Jiao (arte marziale cinese di combattimento), al quarto anno di attività e con importanti successi sportivi ed educativi. Da quest’anno le si affianca la pratica (in forma di stage) del Jian Shen Fa (attività per la salute), proponendo, come inaugurazione della nuova stagione, proprio un seminario dedicato”.

“Sempre ottobre – spiega – vedrà la ripresa di Hoken Karate-do (la Via del Karate per la salute) che, dopo il primo anno “sperimentale”, diventa appuntamento fisso e importante per gli adulti e la terza età, che desiderano un’attività che distolga dalla quotidianità e dallo stress, con alti contenuti tecnici, motori e di attenzione verso se stessi”.

“In conclusione, nell’ambito dello sport e delle arti marziali, abbiamo la possibilità di accontentare tutta la famiglia: genitori e figli possono trovare la pratica del karate più adatta, oppure orientarsi verso le arti cinesi. E sono previsti – conclude Nizza – sconti per famiglie numerose (che male non fa)”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.