Super caldo e mare bollente, moria di pesci sulle coste della Riviera - IVG.it
Estate hot

Super caldo e mare bollente, moria di pesci sulle coste della Riviera

Savona. Afa, caldo e malori, ma anche pesci agonizzanti che per la forte ondata di calore spiaggiato lungo le coste della Riviera.

E’ successo nel varazzino, ma anche lungo il litorale di Borgio Verezzi e di Andora dove alcuni bagnanti lungo la scogliera al confine con Capo Rollo hanno trovato numerosi pesci morti.

I mari estremamente caldi di questi giorni, secondo gli esperti, stanno provocando infatti conseguenze dannose agli ecosistemi marini.

Con il passare dei giorni e il caldo persistente il fenomeno potrebbe perdurare e allargarsi anche ad altre zone. I pesci che risentono prima di altri di una riduzione dell’ossigenazione, conclude l’associazione, sono quelli che vivono sotto costa e piu’ vicini ai fondali, come ad esempio triglie, marmore e sogliole.

E in questi giorni grande caldo si verifica anche la fioritura di alghe fuori dalla norma. Questo comporta naturalmente un assorbimento maggiore dell’ossigeno, che viene sottratto a varie specie di pesci. In alcune zone della Riviera ono stati invece notati diversi fenomeni di acqua torbida.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.