La novità

Spunta il “baratto amministrativo”, non paghi le tasse e pulisci le strade

vendone

Vendone. Un patto di collaborazione tra cittadini e amministrazione comunale per la pulizia delle strade, interventi di manutenzione, abbellimento di aree verdi e piazze in cambio di una riduzione dei tributi comunali.

E’ la proposta che i consiglieri comunali di opposizione in Comune a Vendone Sabrina Losno, Andrea Bronda e Lorenzo Revello di Obiettivo Vendone hanno avanzato alla giunta Revetria, ma che verrà estesa ora anche a Ortovero, Casanova Lerrone e Arnasco che fanno parte dell’Unione dei Comuni.

“L’iniziativa – spiegano Bronda, Losno e Revello – è stata introdotta dall’articolo 24 della legge n.164 dell’11 novembre 2014, denominata “Sblocca Italia”. Si tratta di un particolare ‘baratto amministrativo’, cioè un patto tra Comune e i cittadini  per la manutenzione dei beni immobili o aree verdi comunali”.

Ancora i tre consiglieri di opposizione: “Purtroppo, a causa di spending review e mancanza di risorse finanziarie per assumere personale, è giusto prendere in considerazione le opportunità che lo “Sblocca Italia” mette a disposizione di Comuni piccoli come il nostro e quelli della vallata albenganese. Questo strumento legislativo, se da un lato aiuta a garantire la manutenzione ordinaria ai beni pubblici, dall’altra fornisce ai cittadini che si faranno carico di pulire un parco o una strada comunale, la possibilità di ridurre il peso fiscale dei tributi comunali; penso, ad esempio, alla Tosap, Tasi, Imu e altri tributi minori”, concludono Losno, Revello e Bronda.

 

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.