Aria!

Meteo: ancora caldo e afa, ma possibili temporali in arrivo previsioni

In arrivo un flusso di aria oceanica che dovrebbe portare ad un calo delle temperature

Liguria. Non dovrebbe durare ancora a lungo il caldo afoso che negli ultimi giorni ha stretto la sua morsa sulla nostra regione e più in generale su tutto il bacino del Mediterraneo.

Il centro Limet, infatti, spiega che l’ondulazione della corrente a getto in corrispondenza delle medie latitudini europee si accinge a spianare la strada ad un umido flusso di matrice oceanica che, dalle prossime ore, inizierà a forzare l’imponente muro alpino, per gettarsi infine sulle bollenti pianure del nord-Italia.

In altri termini, si tratterà del primo, vero e sonoro “ceffone” a quella che, dati alla mano, è senz’altro stata una delle più durature ed intense dittature anticicloniche della storia recente.

L’affluenza e il sovrascorrimento di una massa d’aria relativamente fresca su un sub-strato eccezionalmente caldo, quale quello insistente sui comparti padani della Penisola, accenderà una diffusa e localmente violenta fenomenologia temporalesca, accompagnata da un sensibile calo termico.

Per nulla scontati, però, appaiono i possibili effetti di questo cambio circolatorio sulla Liguria. “Al momento non ci sentiamo di escludere manifestazioni instabili, anche di una certa intensità, nel range temporale compreso tra la prossima notte e le prime ore della mattinata di domani, specie sul settore centro-occidentale – spiegano gli esperti Limet – A ciò si seguirà probabilmente un inasprimento della termo-convezione in sede appenninica, con possibile e parziale interessamento degli adiacenti tratti costieri”.

Nel frattempo, la giornata di oggi trascorrerà per lo più con un meteo sereno e soleggiato, fatta eccezione per il transito di velature più o meno spesse. Non mancherà la consueta attività cumuliforme sui rilievi dell’entroterra.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.