IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alloggi ex Balbontin, 260 famiglie savonesi in “lista d’attesa”

Savona. Sono 262 le famiglie savonesi che hanno risposto al bando promosso da Arte Savona e dalla società immobiliare Progetto Ponente, d’intesa con il Comune di Savona, per l’assegnazione in affitto “a canone sostenibile” di 48 alloggi di edilizia convenzionata. Si tratta di unità immobiliari che fanno parte del complesso costruito da Arte e Progetto Ponente sulle aree ex Balbontin, tra corso Ricci e via dei Partigiani, a Savona.

Per partecipare al bando occorreva essere residente o lavorare sul territorio comunale di Savona oppure essere residente in uno dei Comuni che fanno parte dell’ambito territoriale “G” Savonese, cioè Albisola Superiore, Albissola Marina, Bergeggi, Celle Ligure, Qualiano, Vado Ligure, Varazze, Giusvalla, Mioglia, Pontinvrea, Sassello, Stella, Urbe. Occorreva inoltre possedere un reddito lordo annuo compreso tra 15 mila e 50 mila euro.
Le domande ammesse a formare la graduatoria provvisoria sono state 249, che hanno ottenuto da un messimo di 82 ad un minimo di zero punti. Le prime 48 in graduatoria hanno punteggio superiore ai 47 punti e, al momento, sarebbero le assegnatarie degli alloggi. Tuttavia la graduatoria, prima di diventare definitiva, potrebbe essere modificata per integrazioni, ricorsi, controlli.

Il bando è destinato a famiglie in grado di di versare un “canone moderato”, compreso tra un minimo di 390 euro mensili per i bilocali e 570 euro per i quadrilocali; in queste cifre sono compresi 50 euro per l’affitto del posto auto.
 Per la valutazione delle domande è stata costituita una commissione mista, composta da rappresentanti di Arte, progetto Ponente, Comune di Savona e un rappresentante sindacale dell’utenza.

Arte Savona, a seguito della valutazione effettuata dalla commissione sulla base delle dichiarazioni e dei documenti prodotti dai richiedenti, ha approvato nella scorsa settimana la graduatoria provvisoria che resterà pubblicata per 30 giorni in modo da consentire la presentazione degli eventuali ricorsi. Conclusa la fase dell’esame delle eventuali opposizioni, la graduatoria diventerà definitiva ed immediatamente esecutiva.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.