Savona-Teramo, il presidente della società abruzzese non parla davanti ai magistrati - IVG.it
Presunta combine

Savona-Teramo, il presidente della società abruzzese non parla davanti ai magistrati

Luciano Campitelli

Savona. Si è avvalso della facoltà di non rispondere il presidente del Teramo, Luciano Campitelli, ascoltato oggi in Questura a Catanzaro nell’ambito della seconda tranche dell’inchiesta della Dda sul calcioscommesse in riferimento alla presunta combine della gara Savona-Teramo.

La partita, giocata il 2 maggio, vide il Teramo vincere 2 a 0, conquistando così la promozione in Serie B con una giornata di anticipo a discapito dell’Ascoli, che chiuse il campionato al secondo posto in classifica e venne poi eliminato dalla Reggiana ai playoff.

Il match, secondo gli inquirenti, sarebbe però stato truccato proprio per consentire al Teramo di ottenere la certezza matematica del salto di categoria con una giornata d’anticipo rispetto alla conclusione del campionato di Lega Pro.

L’ipotesi degli investigatori è che ad orchestrare la combine sia stato ancora una volta Ercole Di Nicola, direttore sportivo de L’Aquila e già indagato nell’operazione “Dirty soccer”. Sarebbe lui ad aver ricevuto il mandato dalla dirigenza del Teramo per garantire la vittoria della partita con il Savona avvalendosi “della collaborazione di altri professionisti del calcio”.

leggi anche
Savona Vs Gubbio
Dirty soccer
Calcioscommesse, combine per Savona-Teramo: primi interrogatori
Luciano Campitelli
Dirty soccer
Presunta combine Savona-Teramo, il presidente della società abruzzese: “La verità verrà fuori”
Savona-Pisa
Dirty soccer
Calcioscommesse, due giocatori del Savona rifiutarono le combine: ecco le carte dell’inchiesta
Savona Vs Gubbio
Dirty soccer
Calcioscommesse, 30 mila euro per Savona-Teramo: perquisizioni e sequestri
Marco Barghigiani ds Sestri Levante calcio
Dirty soccer
Lo scandalo calcioscommesse travolge ancora Savona, alterata la partita con il Teramo: indagato Barghigiani

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.