IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Omicidio suicidio di Albenga, silenzio e lacrime per Loredana Colucci fotogallery

Per martedí prossimo alle 19 è stata confermata la marcia silenziosa in memoria della donna uccisa

Alassio. Quando la bara di Loredana Colucci arriva sul sagrato della chiesa parrocchiale di Sant’Ambrogio ad Alassio per la celebrazione del funerale di Loredana Colucci, il dolore per la madre Lucia Robertone e le figlie così come per gli altri parenti, é troppo forte da contenere. Lacrime che scavano i volti anche dei compagni di scuola della figlia più piccola e non ci sono altre parole per descrivere il momento di dolore.

Don Angelo De Canis, il parroco di Sant’Ambrogio, davanti ai sindaci di Alassio Canepa e di Albenga Cangiano e al suo vice Tomatis, sottolinea la presenza di tanti giovani, amici delle figlie della donna.

Loredana, madre di due ragazze di 14 e 20 anni, é stata uccisa a coltellate all’etá di 41 anni dall’ex marito ad Albenga. Una vita spezzata dalla cieca gelosia di un uomo, Mohamed Aziz El Mountassir, giardiniere marocchino di 52 anni, che a sua volta ha poi deciso di farla finita.

“La vostra presenza che riempie questa chiesa con i familiari e gli amici è importante. È la prova della sofferenza. Tutto questo è mirabile e lodevole. Il vostro sentimento giovane manifesta e fa emergere ciò che è stupendo nella vostra intelligenza e nel vostro cuore. In questa società ci sono momenti positivi e drammatici. Il cuore dell’uomo e della donna è un mistero e viviamo in questo modo i sentimenti. La Madonna porta oggi un messaggio importante i valori della grande fede di ognuno di noi ed è tutto straordinario. Il nostro cammino è costellato da problemi e dolori ma sappiamo che il Signore non ci abbandona mai ed è con noi anche nel buio. La presenza cancella i nostri peccati. Tutti noi conosciamo il dolore per questa notizia. A noi il compito di elevare la nostra preghiera per Loredana”, sono le parole del parroco nella sua omelia ricordando che spesso Loredana si recava alla Madonna della Guardia per pregare.

Fuori dalla chiesa il libro dei pensieri é pieno zeppo di parole, altra testimonianza di rispetto e affetto per una donna che ha lottato per la vita e donato il suo amore alle figlie. La madre Lucia Robertone ha avuto una crisi di nervi quando la bara è uscita dalla chiesa. Un dolore comprensibile per chi ha perso una figlia in quel modo così brutale.

La salma della donna nel pomeriggio sarà cremata ad Acqui Terme e tornerà nel paese di origine a Castellana Grotte, comune della città metropolitana di Bari.

Per quanto riguarda invece il funerale di Mohamed Aziz El Mountassir, la famiglia aveva presentato richiesta affinché la salma potesse essere tumulata presso il cimitero di Alassio. Il Comune, però, si è visto costretto a rigettare la richiesta: il regolamento comunale in materia, infatti, stabilisce che possano essere inumati soltanto i residenti in città.

Mohamed Aziz El Mountassir era residente a Garlenda, perciò la sepoltura è stata vietata. La salma, quindi, sarà seppellita al cimitero di Garlenda.

Per martedí prossimo alle 19 è stata confermata la marcia silenziosa in memoria della donna. Si terrà in contemporanea ad Albenga, dove abitava da anni, e a Castellana Grotte, paese originario di Loredana Colucci.

Ad Albenga l’iniziativa partirà da piazza San Michele e si snoderà per le principali vie cittadine. Una manifestazione voluta anche per sensibilizzare sul tema del femminicidio e della violenza contro le donne che continua a colpire anche il territorio savonese.

A promuovere l’evento é il Comune di Albenga, dallo Zonta Club e dallo Sportello Antiviolenza e vedrà la partecipazione della madre di Loredana e dei familiari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da bbc

    Un caso ad ALASSIO sottovalutato con gravi conseguenze dagli inquirenti :

    un uomo mediorientale El Mountassir che si faceva chiamare (H)elmut,che dopo avere danneggiato la macchina di un presunto rivale che a suo dire insidiava la sua ex moglie L.Colucci, dopo averla gravemente minacciata .passati uno o due mesi di carcerazione preventiva pur avendo in carcere manifestato una mentalità ottusamente antifemminista e vendicativa secondo schemi mediorientali abbastanza facili da riconoscere e da prevedere ,con leggerezza e disinvoltura veniva liberato (dopo finte e banali scuse) da inquirenti che preferivano indagare su altri casi più gratificanti .
    Ed ecco il risultato di tanta disinvoltura .

  2. Scritto da smeralda

    Potreste verificare l’orario in cui partirà da Albenga la marcia silenziosa? IVG scrive 20.45, facebook ore 19.00, se qualcuno può informarci sull’ora esatta grazie!