Moti Armonici, a Finale il concerto "Le sette parole di Cristo sulla croce" - IVG.it
Musica

Moti Armonici, a Finale il concerto “Le sette parole di Cristo sulla croce”

moti armonici maurizio fiaschi

Finale Ligure. Sabato 27 giugno un altro imperdibile appuntamento con il Festival di musica e danza “Moti Armonici”, rassegna organizzata con il contributo del Comune di Finale Ligure sotto la direzione artistica di tre importanti realtà culturali del territorio finalese: per la parte musicale l’Orchestra Camillo Sivori e la Filarmonica di Finalborgo, per la danza l’Associazione Culturale Emsteludanza.

In scena il grande concerto vocale-orchestrale “Le sette parole di Cristo sulla croce”, presso la Basilica di S.G. Battista a Finalmarina alle ore 21,30, ingresso ad offerta libera. Si esibiranno il Coro Antiche Armonie (Bergamo), il Coro Città di Albisola, il Coro Universitatis Brixiae (Brescia), il Coro Cantica Nova (Stoccolma), l’Orchestra Gavazzeni (Darfo) con le voci di Anna Delfino, Soprano – Juan Pablo Duprè, Tenore – Bruno Pestarino, Basso – Direttore M° Maurizio Fiaschi.

“Le sette parole di Cristo sulla Croce” di César Franck (1822-1890) è una composizione recentemente riscoperta e studiata, finora pochissimo eseguita. È stato grazie agli studi filologici e testuali di Armin Landgraf (1975 e 1977) che essa è stata rivalutata, benché non se ne conoscano né il luogo né la data della prima esecuzione; il manoscritto originale venne rinvenuto soltanto nel 1954 nella Biblioteca dell’Università di Liegi, città natale di Franck. Probabilmente il compositore la scrisse per la Settimana Santa del 1860 attingendo per il testo tanto all’Antico quanto al Nuovo Testamento, nonché agli improperia e allo Stabat mater della liturgia medioevale. La composizione prevede un organico di grande orchestra, voci soliste e coro misto. Colpiscono l’alternarsi di parti squisitamente polifoniche e rigorosamente attente ai dettami della grammatica con parti di forte impatto sonoro ed emotivo, non scevre da richiami operistici. La prima edizione critica incredibilmente recente porta la data del 1989.
E’ un’opera particolarmente suggestiva non solo per via della grande cantabilità delle parti corali e solistiche ma anche per la sapiente vestizione musicale del testo.

La rassegna proseguirà fino al 18 agosto e vedrà avvicendarsi spettacoli prestigiosi, di musica e danza in una rassegna voluta e promossa dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Finale Ligure, con lo scopo di rendere fruibile a tutto il pubblico un’offerta musicale di altissimo livello, con artisti e ballerini di caratura internazionale.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.