Loano, gli abitanti delle Trexende incontrano Pignocca: a novembre l'asfaltatura della strada - IVG.it
Punto

Loano, gli abitanti delle Trexende incontrano Pignocca: a novembre l’asfaltatura della strada fotogallery

A novembre era stato messo in sicurezza l'argine del fiume "mangiato" dalla piena del Nimbalto

Loano. Continuano a tenere alta la guardia gli abitanti delle Trexende di Loano, che alla fine dello scorso anno avevano manifestato la loro intenzione di rivolgersi alla procura della Repubblica di Savona per ottenere dal Comune la messa in sicurezza della zona in cui abitano e lavoro.

Problemi quali la mancanza di sottoservizi, illuminazione pubblica, un guard-rail che separasse la sede stradale dall’alveo del Nimbalto che corre parallelo alla via e persino l’asfalto erano noti da tempo, ma si erano acutizzati in occasione dell’ondata di maltempo che aveva colpito Loano a metà novembre scorso: la piena del torrente aveva “mangiato” una porzione dell’arginatura sul quale corre la strada scatenando la paura e la rabbia di tutti quanti abitano o frequentano la zona per lavoro.

Dopo un sopralluogo la sera stessa del fatto e il giorno successivo da parte del sindaco e di tre quinti della giunta, i cittadini avevano chiesto al sindaco Luigi Pignocca un incontro per cercare di trovare una soluzione definitiva ai problemi che affliggono via delle Trexende. Dopo un primo incontro in occasione del quale il primo cittadino aveva garantito il massimo impegno, il Comune aveva fatto partire i lavori per la realizzazione del nuovo argine all’altezza dell’ex capannone Camuzzi e per la pulizia del fiume dal cavalcavia dell’autostrada fino a oltre il ponte che porta ai capannoni. Inoltre, erano stati posizionati alcuni nuovi punti luce.

Dopo il primo incontro e questi primi interventi, cittadini e amministrazione avevano deciso di rivedersi a intervalli regolari per valutare di volta in volta lo stato di avanzamento dei lavori. Sul tavolo, infatti, restava ancora la realizzazione di un accesso per i mezzi leggeri nella zona a monte dei capannoni e di tutti i sottoservizi e il completamento della strada.

Un nuovo incontro si è tenuto la scorsa settimana. Ancora una volta l’amministrazione ha promesso di portare avanti gli interventi in sospeso: “A luglio – spiegano i residenti delle Trexende che hanno preso parte al tavolo – inizierà la pratica burocratica per il passaggio al Comune delle strade ora di privati. A novembre inizieranno i lavori di asfaltatura che renderanno la strada percorribile. Inoltre, l’amministrazione sta portando avanti l’iter per l’apertura di un altro accesso sul lato a monte della strada così come richiesto”.

leggi anche
  • Cronaca
    Maltempo, sospiro di sollievo per Loano. Pignocca: “E’ andata bene, ma lavoriamo sulle vecchie ferite”
    Allerta meteo 15 novembre

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.