Vela

Finale, sole e vento per il Grand Prix delle 2 Isole

Brancaleone si aggiudica il Trofeo del Cinquantenario

Campionato delle due Isole
Foto d'archivio

Finale Ligure. Sole e vento, tra i 10 e i 20 nodi, sono lo scenario in cui le barche iscritte alla regata hanno spiegato le vele per contendersi il Grand Prix delle 2 Isole e il Trofeo del Cinquantenario, organizzati dal Circolo Nautico del Finale nella giornata di sabato 20 giugno.

Alle ore 11, in perfetto orario, viene data la partenza; un divertente triangolo di boe e via, tutti verso l’isola di Bergeggi.

Gli iscritti al percorso breve (11,5 miglia) sul ritorno si fermano alla boa di arrivo posata nei pressi del porto: Equa di Maurizio Montibeller è la barca vincente.

I più temerari proseguono per girare l’isola Gallinara. Alle 17,30 circa Brancaleone è il primo a tagliare il traguardo, seguito da Fox e Alvorada: 33 miglia di puro divertimento. Il calcolo dei compensi però assegna la vittoria al minitransat Hasta Siempre di Gian Piero Francese.

Il Trofeo del Cinquantenario, destinato al vincitore della classifica combinata tra Campionato delle 2 Isole e Grand Prix delle 2 Isole, è stato consegnato dall’assessore allo sport del Comune di Finale ligure, Claudio Casanova, all’armatore di Brancaleone, durante la premiazione tenutasi nella giornata di domenica.

La classifica della regata lunga:
1° Hasta Siempre (Francese Gian Piero)
2° Fox (Abrami Mario)
3° Brancaleone (Casanova Ciro)
4° Cristiana (La Ferla – Pozzi)
5° Alvorada (Sighicelli Pietro)
6° Aile Blanche (Eandi Simone)
7° Atlantis (Botto Alessandro)
8° Caracol (Bocchiardo Mario)
9° Carisma (Invernizzi Andrea)

La classifica della regata breve:
1° Equa (Montibeller – Locati)
2° Britomart (Danese Francesco)
3° White Armour (Roberto Maria Grazia)
4° Papangu III (Rota Sergio)

La graduatoria del Trofeo del Cinquantenario:
1° Brancaleone (Casanova Ciro)
2° Cristiana (La Ferla – Pozzi)
3° Alvorada (Sighicelli Pietro)

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.