Calcioscommesse, combine per Savona-Teramo: primi interrogatori - IVG.it
Dirty soccer

Calcioscommesse, combine per Savona-Teramo: primi interrogatori fotogallery

Savona Vs Gubbio

Savona. Al via gli interrogatori negli uffici della Squadra Mobile di Catanzaro gli interrogatori per le persone coinvolte nella presunta combine, emersa nell’ambito dell’inchiesta Dirty soccer, del match Teramo – Savona. Ha preferito avvalersi della facoltà di non rispondere il direttore sportivo della squadra abruzzese Marcello Di Giuseppe, accompagnato dall’avvocato Libera D’Amelio. Chi invece, secondo quanto si e’ appreso, ha risposto alle domande del vice capo della mobile Angelo Paduano e’ Marco Barghigiani, ex consulente del Savona Calcio.

Infine sempre oggi e’ stato ascoltato l’ex calciatore del San Paolo Padova Davide Matteini che avrebbe deciso di fornire spontanee dichiarazioni agli inquirenti. Gli interrogatori proseguiranno venerdì con il presidente del Teramo Luciano Campitelli. Secondo quanto ricostruito dalla Dda di Catanzaro il dell’Aquila Ercole Di Nicola “ricevuto incarico da Campitelli e Di Giuseppe (rispettivamente presidente e ds del Teramo, ndr), anche attraverso la mediazione di Matteini (calciatore del San Paolo Padova, ndr) offriva denaro o altra utilità a vantaggio a due calciatori del Savona, Marco Cabeccia e Alessandro Marchetti, affinché’ alterassero le proprie prestazioni agonistico-calcistiche a favore della squadra avversaria del Teramo, offerta che però – si legge nell’avviso di garanzia – veniva rifiutata dai due calciatori”.

A questo punto, secondo la ricostruzione degli inquirenti, gli indagati avrebbero intrapreso un’altra strada. Con l’intermediazione dell’allenatore del Barletta Corda e Giuliano Pesce avrebbero promesso 30mila euro a Barghigiani (del Savona) che “accettava e si faceva latore della proposta corruttiva con altri calciatori del Savona, allo stato non identificati, affinché’ la squadra del Savona uscisse sconfitta” dall’incontro con il Teramo. Con i tre punti conquistati nell’incontro il Teramo aveva conquistato l matematica promozione in serie B.

leggi anche
ninni corda arrestato
Dirty soccer
Calcioscommesse, nuovo arresto a Savona: torna in carcere l’albanese fermato a Vado
Savona-Pisa
Dirty soccer
Calcioscommesse, due giocatori del Savona rifiutarono le combine: ecco le carte dell’inchiesta
Savona Vs Gubbio
Dirty soccer
Calcioscommesse, 30 mila euro per Savona-Teramo: perquisizioni e sequestri
Marco Barghigiani ds Sestri Levante calcio
Dirty soccer
Lo scandalo calcioscommesse travolge ancora Savona, alterata la partita con il Teramo: indagato Barghigiani

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.