Auto ribaltata sull'A10, ancora in osservazione Carmen De Fezza di Toirano - IVG.it
L'incidente

Auto ribaltata sull’A10, ancora in osservazione Carmen De Fezza di Toirano

santa corona marcia

Pietra Ligure.  Restano ancora gravi le condizioni di Carmen De Fezza, 28 anni, la giovane di Toirano, rimasta ferita ieri mattina in un incidente sull’A10.

A bordo della sua auto si è ribaltata all’interno della galleria “Aprosio” tra Bordighera e Ventimglia. La ragazza è trattenuta in osservazione presso l’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure. Qui è stata trasportata a bordo dell’elicottero dei Vigili del fuoco proveniente da Genova e atterrato all’ospedale Saint Charles di Bordighera.

Carmen De Fezza, cosciente per tutto il tempo, ha lamentato di non avere più la percezione degli arti inferiori e, per questo, è stata sottoposta alla Tac.  Spetta ora alla polizia stradale coordinata dal vicequestore Gianfranco Crocco a chiarire la dinamica dell’incidente. Tra le ipotesi un colpo di sonno, forse un malore, o un ostacolo improvviso sulla carreggiata.

Secondo quanto è stato possibile ricostruire Carmen De Fezza, al volante della sua “Ford Ka”, stava procedendo verso il confine di Stato quando ha dapprima sbandato, poi si è capovolta finendo più volte contro le pareti di una galleria. La ragazza è rimasta intrappolata, sanguinante, tra le lamiere.

Immediato l’allarme arrivato al 118. Sono arrivati il personale sanitario dell’automedica Alfa 3, un’ambulanza della Croce Rossa di Ventimiglia, gli agenti del distaccamento autostradale imperiese e gli stessi vigili del fuoco che hanno estratto Carmen De Fezza dall’auto, non senza fatica.

leggi anche
  • Auto ribaltata
    Ventottenne di Toirano grave dopo un incidente sull’A10 tra Bordighera e Ventimiglia
    elisoccorso, elicottero vigili del fuoco
  • La storia
    Drammatico incidente sull’A10, solidarietà per Carmen De Fezza: nasce l’associazione Mani
    ambulanza al pronto soccorso

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.