IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Serie C, vince lo Spedia: solo al sesto posto l’Avis Finale risultati

La Serie C maschile ha emesso i verdetti della stagione regolare: con l’ultima giornata di campionato, disputata nel lungo weekend festivo, la classifica si è consolidata e ha stabilito le sorti delle 11 squadre iscritte al massimo campionato regionale.

Nessun dubbio su chi siano i padroni di questa stagione sportiva: la Spedia Volley di La Spezia ha festeggiato la meritatissima promozione al termine di un campionato dominato. Con 20 vittorie su 20 gare disputate e soli 10 set lasciati indietro, i ragazzi spezzini raggiungono così la B2 e puntano ai campionati nazionali.
La loro ultima gara domestica ha visto sconfitta anche l’Avis Finale, che era ancora in lotta per il terzo posto; il 3-0 dei padroni di casa (25-15, 27-25, 25-13) non ha lasciato loro scampo e ha avviato la festa promozione della Spedia.

L’altro verdetto, da tempo scontato, è quello della Olympia Pgp di Genova, che ha concluso in ultima posizione il campionato ed è stata così condannata alla serie D. Sconfitti in casa anche dalla Avis Turistar di La Spezia, i ragazzi di Voltri hanno raccolto quest’anno solo due vittorie e dodici set.

Non dormiranno sonni tranquilli fino alla conclusione della B2 nemmeno Villaggio Volley e Spinnaker Albisola; rispettivamente decima e undicesima, le due squadre rischiano di seguire l’Olympia in serie D, in base a quante liguri dovessero retrocedere dalla serie nazionale.

La sfida per il terzo posto in classifica, invece, si è risolta a favore del Cus Genova, che nel weekend ha vinto al tie break con la Villaggio Volley, approfittando della sconfitta a Genova della Grafiche Amadeo Sanremo, abbattuta in soli tre set dalla Colombo Genova, che ha così sorpassato anche i finalesi.
Decisiva per le ragazze della Sabazia la sconfitta di domenica pomeriggio, quando l’Admo Volley è riuscita a prevalere tra le mura di casa per 3-2 (25-22, 25-27, 29-31, 26-24, 15-6). A Lavagna, quindi, si sono spente le ultime speranze degli albisolesi di agguantare il treno dei finalesi, mentre i padroni di casa hanno brillantemente confermato il secondo posto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.